Serie C - La Virtus Siena si impone in gara-1. Mercoledì gara-2 a Castelfiorentino

07.05.2018 00:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 167 volte
Serie C - La Virtus Siena si impone in gara-1. Mercoledì gara-2 a Castelfiorentino

La Virtus Siena rispetta i pronostici e si conferma assoluta corazzata del campionato di C Gold battendo l’Abc Castelfiorentino con un perentorio 92-58 e portando a casa gara-1 della semifinale playoff.
Una partita praticamente a senso unico, come si evince dal punteggio, con i ragazzi di Paolo Betti riusciti a tenere la gara aperta fino al 10′; poi i padroni di casa sono scappati, chiudendo la pratica ben prima del quarantesimo.
In casa gialloblu hanno indubbiamente pesato le assenze di Verdiani e Puccioni così come i tanti problemi fisici, anche se a questo vanno aggiunte le tante lacune di cui gli uomini di Tozzi hanno saputo approfittare. Ma al di là dei problemi e dei demeriti castellani, inutile negare gli indiscussi meriti della Virtus, che ha assolutamente meritato la vittoria al termine di una partita praticamente perfetta.
Adesso pronti a replicare: mercoledì ore 21.15 gara-2 al PalaBetti e per l’Abc sarà già sfida da “dentro o fuori”.

Quintetti.
Virtus: Bianchi, Simeoli, Olleia, Imbrò, Nepi.
Abc: Belli A., Belli E., Montagnani, Tozzi, Delli Carri.
Primi cinque minuti di gara sul filo dell’equilibrio, con un frenetico botta e risposta ora dall’una ora dall’altra parte. La Virtus è la prima che prova ad allungare con Lenardon (11-6), ma un Tozzi sopra le righe ricuce fino al -1 (11-10 al 5′). Lenardon e Nepi, però, sono praticamente immarcabili dall’arco e ben presto conducono i rossoblu alla doppia cifra di vantaggio (26-12), finchè Papi in penetrazione manda tutti al primo break sul 26-14.
Al rientro la Virtus scappa e di fatto mette una seria ipoteca sul match fin dai primissimi minuti della seconda frazione: cinque punti consecutivi di Bianchi, seguiti dalla tripla del solito Nepi, valgono infatti il 37-14 al 12′. Il primo canestro gialloblu arriva dopo quattro minuti di gioco e porta la firma di capitan Montagnani che prova a sbloccare i suoi (37-16), ma al 25′ è ancora Bianchi a siglare il 40-16. L’Abc tenta la carta della zona per arginare la fuga virtussina; Papi e Belli accorciano le distanze (46-21), ma Lenardon sulla sirena manda tutti al riposo lungo sul 52-23.
Ormai la gara è seriamente compromessa e purtroppo nella ripresa la situazione non migliora: Tozzi e Montagnani provano a riavvicinare i gialloblu (55-28), ma la Virtus non vuol saperne di rallentare e, in una serata in cui non sbagliano praticamente niente, gli uomini di Tozzi arrivano ben presto a toccare quota +30 (62-32), per terminare il terzo periodo sul 78-37.
Nell’ultimo quarto Paolo Betti dà spazio a tutti i suoi giovani, ma ormai i titoli di coda sono già partiti. La Virtus amministra il vantaggio e sulla sirena il tabellone segna 92-58. Gara-1 resta a Siena.
Mercoledì obbligatorio vincere per riportare la serie in parità e andare a giocarsi il tutto per tutto alla “bella”.

VIRTUS SIENA – ABC CASTELFIORENTINO   92-58

Parziali: 26-14; 52-23 (26-9); 78-37 (26-14); 92-58 (14-21)

Virtus Siena: Falchi R., Ceccatelli, Mucci 5, Bianchi 17, Simeoli 16, Olleia 3, Lenardon 19, Imbrò 6, Ndour 4. Nepi 20, Pucci ne, Falchi L. 2. All. Tozzi. Ass. Ceccarelli, Spinello.

Abc Castelfiorentino: Montagnani 16, Belli E. 5, Belli A., Tozzi 16, Cantini 2, Ticciati, Papi 4, Meoni, Daly 3, Verdiani ne, Tavarez 2, Delli Carri 10. All. Betti. Ass. Manetti, Lazzeretti.

Arbitri: Solfanelli di Livorno, Luchi di Prato.