Serie C - La Virtus Ragusa travolge la Fortitudo Agrigento

27.02.2018 00:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 61 volte
Serie C - La Virtus Ragusa travolge la Fortitudo Agrigento

L’ultima di regular season tra le mura amiche del Palapadua regala un punteggio da ricordare per la Virtus Euromotor Ragusa, che travolge i giovanissimi della Fortitudo Agrigento.

 

Dopo qualche minuto di “riscaldamento” i virtussini creano tanto e realizzano tanto, sempre sicuri e determinati, mirano all’obiettivo senza lasciare spazio a nessun tipo di distrazione.

 

Come fosse una macchina automatizzata, attivato il motore, la Virtus non si ferma più. Procede con costanza e spietatezza agonistica, “vendicando” la sconfitta della settimana scorsa contro la diretta concorrente in classifica, Gravina di Catania.

Squadra giovane, Agrigento, subisce l’esperienza e la robustezza della squadra iblea, ben più organizzata e studiata.

Sorrentino, Licitra, Idrissou, è un tripudio di canestri iblei.

Tutto estremamente facile per la Virtus, il secondo periodo è l’esatta copia del primo, copertura difensiva impeccabile che schiaccia letteralmente Agrigento, per mano di Simon e Idrissou. autori di virtuosismi tecnici che inebriano il palazzetto ragusano.

Esordio da ricordare per Bocchieri, il quale calca il parquet, firmando un minutaggio degno di nota, tra canestri e possessi precisi.  

 

Ciononostante, Agrigento non si demoralizza, accelera il passo al rientro dall’intervallo e tira fuori la grinta con Carità dalla lunga distanza, si organizza meglio. La Virtus però viaggia su un’altra corsia, dimostra intese impeccabili, e pone basi solide che fanno ben sperare in vista degli imminenti playoff.

 

“Abbiamo avuto la possibilità di effettuare numerose rotazioni- commenta  coach DiGregorio- facendo riposare qualcuno, e lasciando spazio a chi ne ha avuto poco durante il campionato. Il pericolo era di sottovalutare gli avversari ma abbiamo impostato bene il gioco sin dall’inizio.

Prossima settimana bisogna vincere a Barcellona, nell’ultima di campionato. Per quanto riguarda la griglia playoff, Gravina è stata sconfitta da Alcamo, stessa sorte anche per Capo D’Orlando, adesso non abbiamo più nessuna squadra che può condizionare la nostra posizione, se non negli scontri diretti, motivo per cui domenica prossima potrà essere una buona occasione per rimarcare quanto di buono abbiamo fatto quest’anno.”

 

Virtus Euromotor Ragusa VS Fortitudo Agrigento: 104-43 (21-6, 50-11, 80-29)

Virtus Euromotor Ragusa: Vacirca n.e., Girgenti 17, Simon 22, Idrissou 27, Dinatale 9, Licitra 5, Bocchieri 7, Carnazza 2, Ferlito 8, Canzonieri 5, Sorrentino 2. Allenatore: Di Gregorio. Vice Allenatore: Trovato

Fortitudo Agrigento: Savoca, Lo Nigro, Roccaro 6, Sacco 11, Trupia 2, Napoli 12, Zhgenti, Grimaldi 2, Carità 4, Mayer 6. Allenatore: Giovanatto. Vice Allenatore: Ferraro