Serie C - La Sibe Prato mette sotto la capolista Arezzo all'overtime

05.03.2018 14:47 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 95 volte
Serie C - La Sibe Prato mette sotto la capolista Arezzo all'overtime

Una domenica di sport. Non ci fosse stato quel minuto di raccoglimento per il povero, troppo giovane Astori, sarebbe stata una giornata di quelle da circolino rosso nella storia della giovane associazione Pallacanestro 2000 Prato. Ma sicuramente il pubblico accorso numerosissimo nelle insufficienti Toscanini, non si è annoiato, tanti sono stati i ribaltamenti nel punteggio ed i momenti in cui sembrava potessero prevalere definitivamente l'una o l'altra contendente. L'overtime è stata la logica conseguenza. La vittoria alla fine è andata alla SIBE, ma sicuramente grande merito va dato ai rumorosi sostenitori che fin dalla palla a due non hanno cessato di incitare i Dragons. Pinelli non ha disponibile “Doc” Vannoni, la cui assenza ha pesato eccome, soprattutto in fase difensiva quando nel secondo tempo è salito alla ribalta il domenicano Ramirez. Il coach pratese non schiera nello starting five per la prima volta dopo 20 gare Pinna, ma l'MVP cagliaritano, quando entrerà sul parquet dimostrerà tutto il suo indiscusso talento con cifre incredibili: 22 punti (8 su 11 da 2), 12 rimbalzi, 5 recuperi e 30 di valutazione. I Dragons stentano ad entrare in partita, sono allora gli avversari a provare a prendere il largo con il bomber Cutini e Gramaccia, ma soprattutto grazie ai rimbalzi offensivi del possente Giommetti che offre diverse doppie occasioni agli amaranto. Prato si tiene a galla con le triple di Smecca e Corsi e l'iniziativa di Staino, per riportarsi decisamente in partita con un'incredibile tripla buzzer beater di Fontani per il 15 a 21. Il 2° quarto dei Dragons è da incorniciare. La zona ordinata fin dall'inizio da coach Delia comincia a fare acqua ed i rossoblu pareggiano e scappano con ben 6 triple nel tempino; 2 per Fontani ed una a testa per Marchini, Biscardi, Corsi e Pinna. Arezzo tiene botta grazie al solito Cutini, top scorer di serata con 25 punti, Gramaccia, Giommetti e Ramirez che inizia a martellare anche da 3. Squadre negli spogliatoi con la SIBE che ha messo a referto 28 punti nel quarto, e guida 43 a 38. In avvio di 3° quarto l'Amen si rifà sotto ancora con Ramirez e Cutini che dalla sua mattonella trova facilmente il modo di battere la difesa a zona laniera ordinata da coach Pinelli per salvaguardare Smecca, Corsi e Fontani ormai al limite dei falli. Una zingarata di Smecca ed i tap in di Pinna, tengono avanti la SIBE che ha Fontani chirurgico dalla lunetta. Due contatti che ai più sembravano con i pratesi in anticipo sulla palla vengono puniti dall'ottima coppia arbitrale, ma Arezzo ha la mano fredda dalla linea della carità, solo 12 su 23, ed allora Marchini e Staino in penetrazione e ancora una tripla siderale del bomber pratese, mandano a quello che doveva essere l'ultimo intervallo sul 62 a 57. Il 4° tempino vede subito gli aretini riagganciare con Ramirez e Cutini che rispondono ad un gioco da tre punti di Pinna. La tripla di Castelli rimette avanti gli ospiti dopo oltre 20', ma il pubblico continua ad incitare i Dragons che rimangono agganciati. Ancora Pinna, Fontani e Corsi ed un indomito Staino con 5 finali agguantano il supplementare, il secondo di fila dopo quello vincente di Montevarchi. L'overtime resta incerto per quasi 4 minuti. Per l'Amen apre le danze Gramaccia, ma i 2 punti del 18enne umbro rimarranno gli unici degli aretini nei 5' della coda. Smecca e Marchini salgono in cattedra, poi Corsi dalla lunetta mette i punti della staffa scrivendo l'ennesima doppia doppia stagionale (anche 16 rimbalzi per il capitano). La difesa rossoblu è impenetrabile ed ancora Staino dalla linea della carità chiude 85 a 80, ed alla sirena lo spettacolo di tutti i ragazzi delle giovanili in campo a far firmare dai Dragons le cento bandierine che hanno sventolato per tutti i 45 minuti.

La SIBE consolida così il 4° posto a 4 punti dal trio Carrara, San Vincenzo ed appunto Arezzo. E' ancora presto per fare i conti, ma se Prato riuscirà a mantenere inviolate le Toscanini nelle prossime ultime due gare, (US Livorno e Viareggio) i play off saranno matematici, ma siamo certi che questi Dragons non si accontenteranno, anche perché i loro sostenitori meritano indubbiamente qualcosa di più.

Sabato SIBE in trasferta a Quarrata, con la squadra che, cambiato allenatore ed inserito nel roster il bomber livornese Sidoti, vuole provare a togliersi dalla scomoda ultima posizione che sancisce la retrocessione diretta. Intanto nell'ultimo turno è andata a violare il parquet di Fucecchio riagganciando Viareggio, e c'è da credere che sabato i mobilieri faranno vedere i sorci verdi ai Dragons che adesso dovranno monitorare le condizioni di Biscardi e Corsi che hanno chiuso la gara con Arezzo leggermente acciaccati.

Nell'intervallo presentazione a centro campo con la Coppa conquistata e standing ovation per gli Esordienti di Mariotti e Gabbiani, che hanno ottenutto il 3° posto nel prestigioso Torneo Internazionale “Carnival Cup” a 16 squadre di Arona e Borgomanero.

TV Prato trasmetterà la telecronaca di SIBE vs Amen SBA Arezzo martedì 6 marzo alle 23,40 sul canale principale (74 del Digitale Terrestre) e svariate repliche in tutta la settimana su TVPratoSport1 (212 DT) a partire da mercoledì 7 in prima serata alle 21, poi giovedì alle 16 e venerdì 9 marzo alle 17,30.

 

SIBE PRATO Vs SBA AREZZO 85 - 80 dopo overtime(15/21 – 43/38 – 62/57 – 78/78)

DRAGONS: Guarducci NE, Saccenti NE, Marchini 7, Biscardi 3, Fiorelli NE, Staino 13, Sanermano NE, Fontani 20, Corsi 11, Lancisi NE, Smecca 9, Pinna 22; Allenatore: Pinelli, assitenti Fusi e Parretti

AREZZO: Cutini 25, Sturli NE, Gramaccia 14, Ramirez 20, Bianchi 2, Calzini NE, Liberto, Castelli 5, Giommetti 14, Provenzal, Gilardoni NE;  Allenatore: Delia

 

ARBITRI: Piram di Campiglia Marittima e Solfanelli di Livorno