Serie C - La seconda amichevole tra Auxilium Cus e Crocetta

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 163 volte
Serie C - La seconda amichevole tra Auxilium Cus e Crocetta

A differenza della prima amichevole, giocata, sempre alla Ballin, un settimana fa, stavolta il divario finale tra Crocetta e Auxilium CUS è più ampio. Per quanto poco conti di questi tempi, c’è da dire che il riscontro numerico, +23 a favore dei salesiani, è nel complesso fuorviante: per 25’ il risultato e l’andamento della gara - vera come la precedente e tutt’altro che …amichevole, visto il ritmo e l’agonismo – sono equilibratissimi, con i gialloblu a ribattere colpo su colpo, nonostante l’assenza significativa del play Russano, out per un impegno personale.
Nel quarto d’ora seguente Conti e Gioria mandano in fuga la Crocetta, però nel finale gli ospiti riducono il distacco al 79-65 del 40esimo.
Si giocano poi altri 10 minuti senza interruzione del cronometro i cui i cussini schierano una formazione giovane che più giovane non si può e pagano pegno in maniera più consistente.
Nel dettaglio, la Crocetta domina in lungo e in largo a rimbalzo nella frazione inaugurale, l’Auxilium CUS non riesce a verticalizzare il gioco e spesso le linee di passaggio non sono proprio quelle ideali: dal 12-6, subito in pratica tutto in contropiede, i gialloblu riemergono grazie ad una migliore disposizione difensiva e ai canestri di Ripepi e Fantolino, autore del sorpasso all’8’: 12-13 (break di 0-7).
Grande fisicità crocettina nella dozzina di minuti che portano all’intervallo, con gli ospiti spinti ((in alcuni situazioni nel vero senso della parola) a giostrare lontano dal canestro.
Un bel movimento di Riviezzo e una penetrazione di Stola tengono a contatto l’Aux CUS, che, con caparbietà recupera un paio di palloni di fila, e torna davanti con una tripletta di Chiotti: 29-31.
A cavallo della pausa la Crocetta scarica sul parquet tutta la potenza di cui dispone: prima si riporta sul +7 con Gioria, quindi, dopo una pregevole iniziativa dell’altro 2000 cussino Marrone, alza a livelli insostenibili l’intensità e spacca in due la partita grazie ad un paio di iniziative di Pozzetti. Il 13-0 salesiano mette nell’angolo i cussini, tenaci comunque nel non mollare anche quando un siluro di Ceccarelli e una rifinitura show di Giusto per Conti portano al massimo distacco: 71-46.
Riordinate le idee e ripreso coraggio dopo lo shock subito, gli ospiti trovano anche migliori equilibri e costruiscono con buone trame per Di Matteo, Campanelli e Tiberti le conclusioni da oltre l’arco che accorciano la forbice fino al 79-65.
Come detto si gioca poi un quinto tempo in cui, complice anche l’assoluta inesperienza del quintetto baby gialloblu, la Crocetta riprende il largo.
Prossima verifica per la formazione di coach Porcella ancora contro una pari grado di C Gold, il Ciriè: si giocherà mercoledì 13 settembre alla Panetti con inizio alle ore 20,30.

DON BOSCO CROCETTA-AUXILIUM CUS TORINO 96-73
Parziali: 17-17, 38-31, 64-46, 79-65
AUXILIUM CUS: Chiotti 9, Campanelli 14, Riviezzo 6, Di Matteo 12, Celada 2, Fantolino 7, Stola 4, Catozzi 2, Marrone 4, Tiberti 6, Ripepi 4, Tibs 3. All. Porcella.