Serie C - Il San Nicola Cedri conferma l'Under Elio Di Martino

06.09.2018 00:01 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - Il San Nicola Cedri conferma l'Under Elio Di Martino

Il San Nicola Basket Cedri annuncia la permanenza, ancora in qualità di Under, di Elio Di Martino. Playmaker nato il 29 ottobre del 1999, Elio è al terzo anno con la maglia biancoblu. Dopo un primo anno di apprendistato, durante la stagione 2017/2018 Di Martino è riuscito a ritagliarsi il suo spazio, con 26 punti segnati in 25 partite. Come tanti ragazzi del casertano, è cresciuto nelle fila delle Juvecaserta. Con Nicola Tronco e Fabio Gazzillo è parte integrante, e soprattutto capitano, di quell’Under 13/Under 14 che si impose come campionessa regionale con un’imbattibilità durata oltre 40 partite, raggiungendo le finali nazionali di Bormio dove i bianconeri si classificarono al sesto posto. Sempre assieme ai suoi odierni compagni Tronco e Gazzillo è per due volte campione regionale del Join the Game, con un sesto posto nella finale nazionale di Caorle, mentre con Gazzillo è stato selezionato per due anni nella selezione regionale Campana, con cui vinse l’MVP del torneo Gran Gala del Matese nel 2012, mentre l’anno dopo si impose al Trofeo delle Regioni a Montecatini. Dopo essere stato campione regionale elite con la Juvecaserta, è passato ai Cedri dove ha esordito a 17 anni. “Sono contentissimo per la mia conferma – ci dice De Martino - Mi trovo bene in questa società, è il mio terzo anno qui e amo giocare per questi colori. Quest’anno spero di poter dare sempre di più una mano alla squadra e dire la mia in mezzo al campo. Per quest’anno sono molto ottimista, siamo un bel gruppo, molto unito, e lavoriamo bene insieme sotto la guida del coach Parrillo. Sono entusiasta inoltre, in quanto playmaker, di lavorare con un veterano quale Salvatore Desiato, tra l’altro per la seconda volta in maglia Cedri, da cui posso imparare sicuramente tantissimo e crescere. Sono contento, ancora, di ritrovare Fabio Gazzillo e Nicola tronco, due miei amici prima che compagni di squadra, con la quale sono cresciuto dal minibasket alle giovanili. Detto questo, siamo una squadra da temere e quest’anno ci sarà sicuramente da divertirsi e faremo senza dubbi un ottimo campionato”.