Serie C - Il Don Bosco in rimonta batte Legnaia

14.01.2018 01:40 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 107 volte
Serie C - Il Don Bosco in rimonta batte Legnaia

Grazie ad una difesa super nel limitare le bocche da fuoco avversarie – solo 25 % dal campo per i fiorentini -, il Don Bosco festeggia la prima vittoria del nuovo anno battendo, al “PalaMacchia”, Legnaia. Un successo arrivato quando tutto sembrava perduto, complice la partenza diesel dei ragazzi di Roberto Russo, tanto che a metà del secondo quarto i fiorentini erano avanti di 15, sul 25-10. Da quel momento la partita si è capovolta, i rossoblù hanno stretto le maglie in difesa, trovando con buona continuità il canestro avversario ed alla fine hanno portato a casa due punti di inestimabile valore per il futuro del loro campionato.

La Cronaca: Roberto Russo spedisce in quintetto Creati, Graziani, Orsini, Bianco e l'ultimo arrivato Fantoni, all'esordio casalingo con la nuova casacca rossoblù. Il coach di Legnaia, Riccardo Zanardo, replica con Nardi, Rossi, Cambi, Del Secco e Trillò. L'inizio è tutto per i giallobù ospiti che escono dai blocchi con un parziale di 6-0; il primo canestro Don Bosco, di Creati, arriva dopo 3' di gioco. Un margine che gli ospiti aumentano fino al +9 del primo intervallo, grazie anche alle basse percentuali al tiro (4/14) dei rossoblù. In avvio di secondo quarto le polveri delle due squadre si inumidiscono ancor più, per vedere il primo punto – di Bianco dalla lunetta – devono passare 2' e 17”; a svegliarsi per primi sono i fiorentini che piazzano un parziale di 9-0 volando fino al +15, sul 25-10, costringendo coach Russo a chiamare un time-out. All'uscita dal minuto di sospensione i rossoblù provano la rimonta stampando un parziale di 10-3 che permette di avvicinare Legnaia fino al -8 dell'intervallo lungo, sul 28-20. A metà partita la palma del top scorer tocca a Fantoni, con 7 punti; da rimarcare le basse percentuali di entrambe le formazioni: 33 % per gli ospiti, 24 per i rossoblù che però si riscattano vincendo la lotta sotto le plance (28-20 il conto dei rebounds).

Dopo l'intervallo – Anche al rientro sul parquet il refrain non cambia, sono sempre le difese ad aver la meglio sui rispettivi attacchi. In chiusura di frazione il Don Bosco trova un paio di bombe con Orsini e torna in scia ai fiorentini, tanto che all'ultima pausa il risultato è in perfetta parità, a quota 36. Chiave di volta della rimonta, la splendida difesa Don Bosco, super nel concedere solo 8 punti ai rivali, costretti ad uno scialbo 3/20 dal campo. Un trend che continua anche in avvio di quarto finale: Graziani infila 5 punti consecutivi, Ceparano ne aggiunge altri 5 consegnando ai suoi 10 lunghezze di vantaggio a 7' dalla sirena finale. E' il break decisivo, Legnaia continua a litigare con il canestro avversario ed alla fine la vittoria, più che meritata, è per i ragazzi di Roberto Russo. Tra i singoli nota di merito per Simone Orsini, con i suoi 20 punti autentico trascinatore dei rossoblù nella rimonta che poi ha portato alla vittoria. Pallacanestro Don Bosco Livorno – Olimpia Legnaia 61-44.