Serie C - Finale playoff, Gara2: Tracollo casalingo per Omnia Pavia vs Bernareggio

25.05.2017 10:12 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 258 volte
Fonte: La Provincia Pavese
Serie C - Finale playoff, Gara2: Tracollo casalingo per Omnia Pavia vs Bernareggio

A cinque minuti dalla fine è rimasto solo il cuore ma la testa è stata persa per strada, il nervosismo è ormai protagonista sul campo e i pensieri sono rivolti già a gara-3 di questa finale play off per la B. Dopo aver dominato gara-1 a Bernareggio, Winterass incappa forse nella peggior prestazione stagionale e in una sconfitta pesantissima al PalaRavizza: alla fine le lunghezze di distacco dai “Reds” sono trenta (46-76). Significativi gli appena quattro punti messi a segno dalla squadra di Celè nell’ultimo quarto.

E pensare che l’avvio del match aveva fatto ben sperare, con il fallo proprio sulla palla a due commesso da Di Giuliomaria, che concede subito il possesso palla alla Winterass. Cugini realizza la prima tripla pavese rispondendo a Toffali sul 5-5. Prova a volare via Bernareggio con Di Giuliomaria e Toffali a +7, costringendo coach Celé a chiedere timeout a 2min dalla fine del primo quarto. Il timeout sembra portare consiglio ma è solo un fuoco di paglia: il periodo infatti viene chiuso dalla tripla di capitano Bossola (15-27), che preannuncia una partita non facile per Pavia.
Si ricomincia con tanta concitazione, entrambe le squadre lottano come leoni ma per l’Omnia il -12 non è facile da recuperare, gli errori sono tanti soprattutto sotto canestro con zero tagliafuori. Il nervosismo cresce e la crisi pavese è sempre più evidente (17-33), infatti i Reds ne approfittano con Baldini e la furia di Di Giuliomaria, volando a +18. E’ un secondo quarto da dimenticare: confusione in attacco e in difesa decretano il 23-38. Sbloccano il terzo le triple di Infanti e Cugini che danno il via alla “remuntada” (33-46). Si sveglia Pavia dal torpore, iniziando a giocare con calma e raziocinio, sebbene il distacco aumenti (35-50). Bernareggio inizia a sbagliare, regalando palloni e subendo la pressione difensiva dell’Omnia, ma il terzo quarto si chiude comunque sul 42-56.
A inizio dell’ultimo periodo Cristelli incita il pubblico, che non smette di tifare. Dà la carica capitano Zandalasini con due punti fondamentali che fanno respirare e innervosire Bernareggio (44-56). I Reds non fanno da spettatori, approfittando dei molti falli pavesi per guadagnare secondi preziosi e tiri liberi: a 6 minuti Pavia è già in bonus e il tecnico alla panchina pavese, con conseguente espulsione di Celé non aiuta (44-65). I tiri non entrano ma si lotta comunque a rimbalzo, almeno all’ultimo. La sirena del cronometro alla fine segna 46-76, l’Omnia nel finale si rassegna preferendo aspettare il terzo incontro di play off in casa di Bernareggio sabato 27. «Non meritavamo la vittoria», dice a caldo coach Celé.

Caterina Caparello