Serie C - Coppa Toscana, per Agliana vittoria inutile su Pescia (84-61)

14.09.2017 14:19 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 118 volte
Serie C - Coppa Toscana, per Agliana vittoria inutile su Pescia (84-61)

La Endiasfalti Agliana è tornata da Pescia con i due punti ottenendo la seconda vittoria consecutiva nel girone H di Coppa Toscana. I padroni di casa sono regolati 84-61 dalla Pallacanestro Agliana dopo una prova di forza notevole, che ha evidenziato passi in avanti sia dal punto fisico che nella costruzione del gioco.

Nonostante ci sia da giocare l'ultima sfida (quinto turno) della fase a gironi – domenica sera al Capitini contro gli Shoemakers Monsummano – i neroverdi sono consapevoli di aver concluso la loro avventura nella manifestazione. Quarrata, proprio grazie alla vittoria contro la squadra di Paolo Bertini, ha messo a segno un poker di vittorie che le ha permesso di continuare il cammino come capolista del gruppo.

Comunque sia, le sfide sono state un banco di prova essenziale in questa fase della stagione, in cui le gambe sono appesantite dalla preparazione fisica, la mente annebbiata dalla stanchezza e i nuovi devono essere inseriti nei sistemi di gioco.

“E' stata una buona prestazione e lo testimoniano gli 80 punti fatti nonostante la fase di rodaggio”,– afferma il vice-coach della Endiasfalti Filippo Toccafondi.  “Avevamo appena aggiunto nuove situazioni di gioco – prosegue - e ci sono stati momenti in cui abbiamo perso il ritmo per cercare di eseguirle, ma queste sono dinamiche che sistemeremo con l'aiuto del tempo”.

“Alla lunga abbiamo sfoderato una buona prova difensiva e dalla metà del secondo quarto siamo riusciti a prendere il largo. Tra gli aspetti positivi – chiosa Toccafondi - la predisposizione dei ragazzi a passarsi la palla per trovare il tiro migliore e anche l'essere riusciti a correre bene in contropiede”.

CRONACA

La partenza di Pescia sorprende una Pallacanestro Agliana un po' imballata (9-14) ma Rossi domina sotto le plance e i neroverdi ricuciono già a metà frazione. Paolo Bertini sistema le cose con un time-out e poco dopo arriva il primo sorpasso (16-17). Distanza invariata al 10'.

Gli ospiti fuggono a metà della seconda frazione con la conclusione da lontano di Meacci e il contropiede di Nieri (24-31). I rossoverdi provano a tornare in carreggiata alzando il pressing e raddoppiando il portatore di palla ma nel momento clou a togliere le castagne dal fuoco è Bargiacchi, con una tripla che al 17' regala la doppia cifra di vantaggio.

Al rientro in campo la discriminante è la difesa e quando i palloni recuperati vengono convertiti in canestri, la Endiasfalti allunga in maniera decisiva (+14). Pescia rincorre tutta la frazione e riesce a mangiare qualcosa (54-62 al 30')  ma al rientro in campo subisce la mazzata finale. Già al 34' Agliana è sul 74-52 complici le bombe di Bargiacchi e Limberti. Poi spazio ai giovani. E a Zaccariello, che firma il massimo vantaggio (+27) con un canestro di pregevole fattura.

TABELLINO

Cestistica Audace Pescia – Endiasfalti Agliana 84-61

Pescia:
Guidi 9, Ercolini, Chiocchetti 2, Mugnai 5, Brogi 8, Ruggiero 3, Giannecchini 9, Cappellini 13, Sodini 2, Bernardi 6, Cempini 12. Coach Monti.

Agliana: Zaccariello 4, De Leonardo 4, Bogani 9, Rossi 16, Bargiacchi 15, Belotti 9, Limberti 3, Razzoli, Meacci 12, Nieri 4, Arceni, Cavicchi 8. Coach Bertini

Parziali: 20-21, 36-44, 54-62.