Serie C - Coppa Toscana: esordio casalingo per Prato contro la Laurenziana

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 164 volte
Serie C - Coppa Toscana: esordio casalingo per Prato contro la Laurenziana

E' terminare con una preventivata sconfitta, l'esordio in Coppa Toscana per la SIBE, che a Castelfiorentino, pur con solo 4 allenamenti nelle gambe, ha dato filo da torcere ad una compagine che militerà in categoria superiore ed è costruita per stare ai piani alti; e che soprattutto ha iniziato la preparazione un paio di settimane prima. Coach Pinelli ha comunque tratto buone sensazione dalla voglia dei nuovi di inserirsi in un piano di gioco ancora tutto da assimilare, visto che quella di domenica è stata la prima volta che i Dragons hanno giocato un 5c5. L'altra buona nuova è quella dei giovanissimi, che quando mandati in campo, hanno dimostrato di poter dar mano alla squadra. Guarducci e Saccenti con recuperi e cose egregie; Lancisi e Sangermano addirittura mettendo punti a referto, fanno sperare di poter essere validi ricambi in meno tempo di quanto ci si attendeva. I rossoblu in pratica sono sempre stati in partita, cedendo solo nella parte centrale del 3° quarto, forse cedendo per stanchezza alla maggior condizione dei fiorentini, offrendo tante gite in lunetta (alla fine ben 35 contro le 22 pratesi) e permettendo ai padroni di casa di allungare fino al più 16. Con volontà i Dragons nell'ultimo quarto, hanno riaperto i giochi e grazie a ottime giocate difensive ed alle collaborazioni in attacco, Pinna, Fontani e Smecca hanno riportato i suoi fino al -6 e palla in mano.

Ora in casa SIBE si pensa all'esordio casalingo di mercoledì 6 settembre, quando alle 21,30 gli arbitri De Soricellis e Mazzoni alzeranno la palla a due contro la Laurenziana  di coach Paoletti e dell'ex Camerini. Sulla carta la formazione fiorentina, che milita nel campionato di serie D con un roster di tutto rispetto e che punta alla promozione, non dovrebbe avere troppe chance di violare il parquet pratese, ma il basket settembrino e l'intenzione dello staff laniero di considerare le gare di Coppa Toscana come semplici amichevoli, potrebbe riservare anche qualche sorpresa. Intanto i Dragons continuano prevalentemente con il lavoro fisico sotto la supervisione di Giacomo Ciofi con l'assistenza di Elia Parretti, entrambi soddisfatti anche dei progressi di Staino che sta superando i problemi alla schiena e sta già tornando a lavorare con i compagni.

A coach Fusi, assistente di Pinelli e per il secondo anno capo allenatore dell'Under 20, abbiamo chiesto come procede la preparazione in vista del campionato regionale: “Quest'anno la rosa sarà composta in gran parte da giocatori al primo anno in categoria, ma dalla grinta che scorgo in allenamento sono certo che non dovremo attendere l'ultima gara stagionale per centrare la prima vittoria.” Alla domanda poi sulla prestazione dei “suoi” giovani di domenica in Coppa “Mi sono quasi emozionato a vedere come Lancisi, Sangermano e Guarducci hanno tenuto botta, prendendosi anche qualche responsabilità. Mi dispiace” ha poi chiosato il coach “che il giovanissimo Saccenti per regolamento non possa giocare il campionato giovanile con noi. (è ancora Under  16, e per una norma cervellotica può giocare si con i senior ma non con gli U20 n.d.r.)”