Serie C - Comincia male, anzi malissimo, l'avventura della Rospetto Castellaneta

08.10.2018 00:22 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 128 volte
Serie C - Comincia male, anzi malissimo, l'avventura della Rospetto Castellaneta

Francavilla si impone di forza al Palatifo, piazzando già nel primo periodo il break che i biancorossi non riusciranno mai a recuperare. Biancorossi che sono apparsi disorganizzati e spenti, al cospetto di una squadra che è venuta al Palatifo con il coltello fra i denti giocando una gara ai limiti della perfezione. Palle perse in maniera banale, conclusioni affrettate e difesa troppo molle sono il connubio negativo che ha permesso ai brindisini di fare l' impresa. 

Lo starting five mandato in campo da coach Leale è composto da Angelini, Cassano, Petraitis, Resta e Ljoljic. Coach Vozza per i viaggianti risponde con Dison, Argentiero, Mazzarese, Sirena e Serpentino.

CRONACA- E' Petraitis ad aprire le danze con i primi tre punti della serata, poi il primo break ospite di 0-12 avviato da Sirena ed Argentiero fa capire subito che tipo di serata sarà: 3-12 il punteggio dopo quattro minuti. I meccanismi offensivi dei padroni di casa appaiono inceppati e Francavilla ne approfitta per scappare via sul +9 (6-15) al sesto. Nel finale la Valentino prova a scuotersi con le triple di Angelini e Clemente, ma Argentiero sul gong finale trova la tripla che, se ancora non fosse chiaro, conferma che non sarà una serata ''rosea'' per i padroni di casa: 14-28 il punteggio a fine primo periodo.

In avvio di secondo quarto i venti sembrano inziare a soffiare finalmente a tinite biancorosse, con la tripla di Moliterni di tabella che da vita al break di 7-0 che riporta i biancorossi a -7 (21-28) dopo solo due minuti. Per qualche minuto si galleggia tra il -9 ed il -7, con i biancorossi che sembrano rimettersi definitivamente in carreggiata con i liberi di Resta (33-38) al 7', ma sarà solo un' illusione perchè l'ennesimo break ospite li riporta a +13 (33-46) quando mancano due minuti. Continuano i pasticci in fase offensiva, e Francavilla con Mazzarese sugli scudi chiude addirittura avanti di 16: 37-53 il punteggio all' intervallo. 

Al ritorno degli spogliatoi ci si aspetta la reazione, ma invece Castellaneta fa addirittura peggio. Dison e Serpentino propiziano il parziale che porta Francavilla avanti di 24 (43-67) dopo quattro minuti. Per qualche minuto l'attacco biancorosso smette completamente di segnare, e i risultati sono drammatici: all'ottavo minuto Sirena scrive il +32 ospite (43-75).  Nel finale è poi Clemente dalla lunga distanza a trovare gli ultimi tre punti di un impietoso terzo periodo: 51-80 il punteggio.

Ultimo quarto di garbage time. Solo nel finale i biancorossi riescono a scuotersi un po', trascinati da Angelini, Carucci e Clemente. Il tabellone finale dirà 87-104. 

Siamo solo alla prima giornata, ma serve già un cambio di rotta. In un campionato ostico come quello della C Gold, occore lottare su ogni centimetro, curare ogni dettaglio e la Rospetto Castellaneta stasera non lo ha mai fatto. Bisogna rialzarsi subito, tutti insieme, e con l' aiuto dello splendido pubblico visto al Palatifo, non sarà così difficile. Domenica ci aspetta un' altra battaglia, in quel Palagentile di Ostuni che rievocherà ancora splendidi ricordi, ma ora non si può più vivere di ricordi!

ROSPETTO CASTELLANETA 87 - 104 BASKET FRANCAVILLA (14-28; 23-25; 14-27; 36-24)

CASTELLANETA: Angelini 15, Cassano 3, Petraitis 20, Resta 6, Ljoljic 7, Picaro 2, Moliterni 9, Gaudiano 2, Clemente 13, Carucci 10. Coach Leale.

FRANCAVILLA: Argentiero 22, Dison 22, Serpentino 4, Sirena 20, Mazzarese D. 19, Calò 5, Iaia 8, Eletto 4, Mazzarese M., Cannalire. Coach Vozza.

Usciti per falli: nessuno.

Arbitri: Paradiso (BA) e Balice (BA).

Note: spettatori 500 circa con buona rappresentanza ospite.