Serie C - Cedri, buono il test con Battipaglia, Parrillo: I giovani stanno dimostrando di saper stare in campo

13.09.2018 00:15 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 333 volte
Serie C - Cedri, buono il test con Battipaglia, Parrillo: I giovani stanno dimostrando di saper stare in campo

Quarto scrimmage stagionale, il primo lontano dal PalaIlario, per il San Nicola Basket Cedri di Adolfo Parrillo I biancoblu si fanno superare dalla PB63 Battipaglia con il punteggio complessivo di 68-65, e nonostante fosse una semplice sfida settembrina ha dato sfoggio di buone indicazioni. Coach Parrillo, che deve ancora fare a meno di Rino Tomasiello, ha continuato a mischiare i quintetti, dando fiducia nei momenti cruciali ai più giovani come Di Martino, Tronco e Gazzillo, oltre a dare dei minuti importanti a due classe 2002 come Agostino Laudando e Nicola Nigro. I primi dieci minuti vedono la coppia interna Rusciano-Gazzillo come protagonista, combattendo a rimbalzo come leoni, ma un paio di palle perse permettono a Battipaglia di potersi distendere in contropiede chiudendo il primo quarto sul 25-17. Successivamente partono forte i Cedri, con tre canestri che hanno 18 anni di media (Gazzillo, Di Martino e Nigro), un paio di ottime difese consentono il 2-10. Battipaglia rinviene, ma con i muscoli di Russo San Nicola chiude il secondo parziale sul 16-16. Il terzo parziale è tutto di marca Cedri, con Desiato e De Martino che escono alla distanza. La difesa gira come un orologio e in attacco si prendono le soluzioni giuste, è 13-18 al 30’. L’ultimo parziale si conferma equilibrato, San Nicola tiene anche la testa avanti ma Parrillo continua con il suo piano di crescita, buttando i giovani in campo in una situazione di pressione e, seppur non ottenendo la vittoria complessiva (14-14 l’ultimo quarto), i suoi under dimostrano di poter tenere il parquet anche nei momenti caldi. “Probabilmente è la nostra migliore amichevole finora nonostante il risultato – ci dice coach Parrillo –Chiaro che bisogna ancora fare molto, ma ho visto un grande atteggiamento contro una squadra di serie B. Dopo due settimane di allenamento vedo più pulizia tecnica e sempre più grinta in difesa. I senior non si risparmiano nell’aiutare gli Under e gli under stessi mettono tutto quello che hanno in campo. Gli ho dimostrato che possono essere buttati nella mischia e loro mi hanno dimostrato di saperci stare in campo, siamo ancora agli inizi ma questi test ci danno molta fiducia per il prosieguo della nostra annata. Se il buongiorno si vede dal mattino, sarà una gran bella giornata”.