Serie C - Agliana supera la Liburnia dopo due supplementari

31.03.2017 12:35 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 102 volte
Serie C - Agliana supera la Liburnia dopo due supplementari

In un match al cardiopalma, in un campo neutro scaldato dal calore del tifo ospite, accorso numeroso ed urlante, con tanto di bandiere, la Endiasfalti batte Liburnia 75-74 nel match che vale il recupero della 24esima giornata. Un successo arrivato dopo due overtime ed un quarto periodo da 10-22 che ha spazzato via trenta minuti di grande basket. Il vantaggio dilapidato, lo 0/2 ai liberi di Cavicchi nel supplementare: tutto pare un film già visto (vs Lucca). Stavolta con epilogo diverso perché Nieri sigla il definitivo 75-74 allo scadere della sesta sirena e fa tornare i neroverdi alla vittoria. Due punti importantissimi ed una bella prestazione di squadra – anche se il più prolifico è stato, per distacco, Puccioni (19) – che permettono di allungare sulla zona neutra e di consolidare il settimo posto a 30 punti, +4 da Certaldo, Altopascio e Prato.

Bargiacchi e Puccioni sono ispiratissimi ed Agliana è sempre avanti, anche se Livorno tiene botta, almeno finché una bellissima esecuzione del lungo vale il 17-10. Coach Bargigli, al posto dello squalificato Pardini, prova ad accorciare li distanze pressando a tutto campo ma al 10' la distanza è invariata (19-12). Tutto è rovinato da un' incetta di palle perse per i neroverdi e in quattro minuti Livorno pareggia e sorpassa (tripla di Beltran e 19-21), ma la reazione della Endiasfalti non si fa attender ed una grande difesa permette di tornare avanti. Arriva anche il +8, su conclusione dall'angolo dello specialista Limberti, ma Liburnia dimezza prima dell'intervallo (35-29). Il terzo quarto è lo specchio del primo: prima Bargiacchi e Puccioni conquistano la doppia cifra di vantaggio, poi i piccoli diventano imprendibili e dalla lunetta costruiscono il 50-35 del 27'. Tutto sembra al sicuro visto il punteggio pressoché invariato del 30' (52-40), invece la Pallacanestro Agliana trema di nuovo, segando due punti in 5 minuti e facendo rientrare la Libertas sul -3. L'attacco si sblocca con la tripla di Pinna, ma nemmeno questa volta i neroverdi riprendono l'inerzia e sono costretti al supplementare dal 62-62 su libero di Marchini allo scadere: fortuna che il livornese sbaglia il secondo altrimenti saremmo a raccontarvi un altro finale.

Nel primo overtime si va avanti a tiri  cronometro fermo, così con quattro punti per parte (66-66) servono altri 5 minuti per decretare il vincitore. La parità è ancora d'acciaio, finché Zaccariello non pesca Puccioni solo in area per il 72-70 ad 1'40” dalla fine. Ma quando Agliana smette di segnare, gli ospiti effettuano un sorpasso che sembra decisivo. Siamo 72-74 ad un possesso pieno dalla fine (23”) e stavolta l'attacco neroverde gira a meraviglia, con Nieri che si fa trovare nell'angolo pronto a chiudere i conti. Sul ribaltamento di fronte Armillei prova un altro sgambetto ma la stoppata di Pinna è la fotografia della voglia che hanno gli aglianesi di portarla a casa.

TABELLINO

Agliana: De Leonardo 3, Bargiacchi 13, Nieri 11, Cavicchi 4, Puccioni 19, Zaccariello 4, Belotti 8, Razzoli ne, Pinna 10, Arceni ne, Liberti 3. Coach Bertini.

Liburnia: Congedo 2, Dell'Agnello 16, Armillei 12, Marchini 10, Mariani 19, Ferretti ne, Mori 2, Mangoni 2, Locci ne, Beltran 11, Portas-Vives ne. Coach Bargigli.

Parziali: 19-12, 16-17 17-11, 10-22, 13-12.