Serie B - Vittoria all'ultimo secondo per Giulianova su Campli

19.03.2018 00:15 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 109 volte
Serie B - Vittoria all'ultimo secondo per Giulianova su Campli

Derby al cardiopalma quello visto al PalaCastrum dove l'Etomilu ha battuto al fotofinish il Campli Basket con il punteggio di 75-74, al termine di una partita vietata ai cardiopatici. In casa Giulianova ottima prestazione di tutto il collettivo, che ha fatto fronte all'assenza di Banchi, mettendo in campo una prestazione tutto cuore ed abnegazione che è valsa una vittoria importantissima in ottica campionato. Tra le fila farnesi non sono bastati i 16 punti di di Carmine ed i 28 della coppia Cantagalli-Ponziani.


Giulianova schierava nel quintetto il capitano Sacripante, Ricci e Bastone, Gallerini da numero 4 e Tomasello sotto le plance mentre coach Millina per Campli sceglieva di iniziare la gara con Burini in cabina di regia, Cantagalli e Di Carmine esterni, Bolletta e Ponziani a presidiare il pitturato.

Inizio gara con le polveri bagnate da parte di entrambe le squadre, il nervosismo per la posta in palio, alta per entrambi quintetti, raffreddava le mani dei giocatori in campo. In casa Giulianova il più preciso in fase offensiva era Bastone, autore di tutti i primi 8 punti giallorossi (8-9 al 5’), mentre dall’altra parte molte delle fortune farnesi passavano per la coppia Bolletta-Ponziani tanto da costringere Tisato ad un time-out sul 8-13. Una tripla di Bastone al 8’ riportava Giulianova sul -1 (16-17), un’altra tripla, questa volta di Gallerini, valeva la parità sul 19-19, galvanizzando i tifosi giallorossi. Il primo quarto, complice un paio di errori difensivi dei ragazzi di Tisato che costavano un paio di canestri, si chiudeva sul punteggio di 21-22 in favore degli ospiti.

Come accaduto nella prima fazione anche nella seconda le due squadre partivano con il freno a mano tirato (24-25 al 13’40). L’Etomilu cercava molto i suoi lunghi e Tomasello, al netto di qualche errore al tiro, dava concretezza e solidità sotto le plance. Campli trovava le sue migliori iniziative grazie al gioco in transizione che irretiva non poco i giallorossi (28-33 al 17’), che però dal canto loro, quando riuscivano a girare palla per linee perimetrali, trovavano sempre buone soluzioni offensive (33-35 al 18’). Negli ultimi due minuti saliva però in cattedra Cantagalli che segnava gli ultimi 7 punti dei farnesi, portandoli così al riposo sul +3 (39-42).

Al ritorno in campo dopo la pausa lunga l'Etomilu con una tripla di Gallerini, a chiusura di un parziale di 5-2, impattava sul 44-44. La parità durava però poco perchè Serafini con una schiacciata riportava i farnesi sul +2. Giulianova e Campli andavano avanti praticamente a braccetto fino al 5' quando i giallorossi sorpassavano per la prima volta dopo oltre 20' di gioco (51-50). L'intensità di colpo saliva alle stelle ma di pari passo aumentavano gli errori al tiro. Di Carmine si prendeva carico della fase offensiva farnese, ricavandone sempre qualcosa di buono, ma in casa Giulianova era Ricci, con una tripla a mantenere i suoi in vantaggio, seppur di un solo possesso (54-52 al 27'30). Coach Millina provava ad abbassare il quintetto inserendo Serafini al posto di un opaco Bolletta. Bastone galvanizzava i suoi segnando la tripla del +4 (59-58) ma proprio allo scadere Angelucci, ottima la sua partita, anche lui con una tripla, la terza della sua serata, riportava Campli a contatto (59-58 al 30').

 

Al 32' il punteggio vedeva l'Etomilu e Campli in perfetta parità sul 61-61, con i giallorossi rei però di aver sbagliato troppe opportunità per incrementare il vantaggio di fine terzo quarto. Ponziani da sotto dava il +2 (61-63 al 34') al Campli Basket che nell'altro lato del campo alzava di molto la pressione difensiva sugli esterni giallorossi, costringendoli a scelte non sempre ad alta percentuale. Al 36' gli ospiti sfruttando qualche errore di troppo dei ragazzi di Tisato andavano sul +4 (63-67) ma un parziale di 5-0 firmato Bastone-Gallerini riportava l'Etomilu sul +1 (68-67 al 37'30). Si entrava nell'ultimo minuto con le due squadre che non avevano ancora mosso il punteggio. A 53" dalla sirena Cantagalli dalla lunetta dava il +1 agli ospiti (58-59). Nel capovolgimento di fronte il ferro diceva no ad una tripla di Gallerini ma Tomasello era bravissimo a prendere il rimbalzo offensivo e concretizzare dalla lunetta dopo aver subito fallo (70-69 al 39'30). Di Carmine perdeva banalmente palla in attacco e l'Etomilu aveva il possesso del potenziale +3. Campli provava a giocarsela con il fallo sistematico. Gallerini dalla lunetta faceva percorso pieno (72-69 al 39'40). Dall'altra parte Burini faceva lo stesso (72-71). Con 13" ancora sul cronometro era il turno di Ricci che faceva 1 su 2. Cantagalli a 5" secondi dalla fine segnava la tripla del +1 (73-74) rievocando il più brutto degli incubi ma Ricci faceva il miracolo. La guardia giuliese si faceva il campo in meno di 5 secondi e nel tentativo di lay-up subiva fallo. Questa volta la mano non tremava ed il 75-74 finale regalava all'Etomilu una delle vittorie più belle e più importanti dell'anno



ETOMILU GIULIANOVA – CAMPLI BASKET 75-74 (21-22, 39-42, 59-58)

Giulianova: Banchi ne, Ricci 16, Bastone 22, Preti 8, Tomasello 10, Sacripante 4, Gallerini 13, Criconia, Locci 2, Sofia, Malatesta, Zacchigna.
Campli: Alleva, Bolletta 3, Burini 8, Di Carmine 16, Angelucci 13, Serafini 6, Cantagalli 14, Ponziani 14, Scortica, Miglio.