Serie B - Vis Nova, quarta vittoria, piegato Maddaloni sul finale

21.11.2016 21:46 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 81 volte
Serie B - Vis Nova, quarta vittoria, piegato Maddaloni sul finale

Dopo l’ottima vittoria casalinga contro Catanzaro la Vis Nova Simply vuole allungare la striscia vincente con la seconda partita consecutiva in casa. A ostacolare il progetto è la Pallacanestro San Michele, squadra che sinora ha vinto poco anche per i tanti infortuni avuti. La Vis Nova si presenta con il roster al completo anche se con qualche giocatore acciaccato, mentre per Maddaloni c’è Saini sul registro infortunati. La partita inizia con il Maddaloni “on fire” con due bombe e due entrate vola subito sul 10 a 3 con la Vis Nova che trova comunque buoni tiri senza però realizzare costringendo coach Martiri ad un timeout al quarto minuto. È una bomba di Casale e un’entrata d Argenti che riportano la Vis Nova Simply a -2 (10-12). Dopo una fase di stasi, il ritmo accelera negli ultimi due minuti, con la Vis Nova che va ripetutamente a segno portandosi +1 (16-15) e Maddaloni che segna quasi al fil di sirena fissando il punteggio conclusivo del primo periodo sul 16-17. Nel secondo periodo l’esperienza di Gori si fa sentire, con i giocatori del Maddaloni costretti più volte a fallo. Suo anche un bellissimo assist per Rossetti che riporta la Vis Nova avanti 18-17. Coach Martiri ruota diversi quintetti, solo Iannilli tenuto a riposo precauzionale per una pesante forma influenzale. A tre minuti dalla fine la Vis Nova allunga per la prima volta su +5 (29-24) con una bomba di Misino. È Giammò per Maddaloni che torna ritrova la retina dalla lunga distanza riavvicinando Maddaloni (31-28). La Vis Nova si affida ancora a Misino che dalla lunga distanza e dalla lunetta segna ripetutamente. A pochi secondi dalla fine arriva anche un tecnico al coach di Maddaloni e le squadre vanno negli spogliatoi sul +10 per la Vis Nova (38-28). Al rientro in campo entrambe le squadre trovano il canestro ripetutamente dall’arco di tre punti. È però Maddaloni che prima rientra sul -2 (45-43) nonostante un tecnico fischiato a Sansone, e poi impattare sul 45 pari costringendo Martiri ad un timeout. Con un antisportivo dubbio a Barraco, Maddaloni riesce a allungare sul +3 (46-49) e subito dopo sul +6 con una tripla di Di Vincenzo. L’ultimo minuto vede le due squadre fallire diverse occasioni al tiro e il punteggio finale della terza frazione è 46-52 per Maddaloni. Si torna in campo per la frazione conclusiva e per la Vis Nova è Gori che segna due canestri importanti che tengono i padroni di casa agganciati a un Maddaloni con una fiducia crescente. Nei primi tre minuti succede di tutto. Prima un fallo molto dubbio fischiato a Staffieri, poi due triple consecutive di Rossetti e sulla seconda viene fischiato un altro antisportivo a Barraco. Poi un altro antisportivo fischiato a Guagliardi su un Argenti lanciato in contropiede e un fallo in attacco a Casale. A 6.35 dalla fine Vis Nova sotto di un punto (59-60), segue un altro strappo di Maddaloni che sale a +5. Dopo un’eccezionale rotazione della palla in attacco è Iannilli, appena rientrato in campo, che conquista il rimbalzo e i due punti per il 62-64. È ancora un suo rimbalzo e successivo tiro che impatta la partita sul 65-65. È Casale che segna il canestro del sorpasso sul 67-65 mentre Maddaloni non tira entro i 24” nell’azione successiva. Rossetti porta il punteggio sul 68 a 65 mentre Maddaloni non riesce a concretizzare un tiro per impattare la partita che finisce così.