Serie B - Ultimo quarto fatale al Patti Basket contro Palestrina

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 96 volte
Serie B - Ultimo quarto fatale al Patti Basket contro Palestrina

Una bella Patti che per più di tre quarti di gioco ha tenuto testa ad una delle squadre più forti del campionato di serie B gir. D, il Citysightseeing Palestrinache ha battuto il Playa Hotel 67-82. Un match che ha mostrato gli enormi miglioramenti della squadra di coach Sidoti, dando ulteriore conferma anche in questa difficile gara, decisa solo nell’ultimo quarto di gioco.
L’inizio è per Palestrina che cono 0-6 di parziale fa capire subito di essere venuta in Sicilia con l’atteggiamento giusto. Patti è un diesel, questa volta parte piano, poi alza il ritmo e l’aggressività in difesa e sulle linee di passaggio, da tre sembra la serata giusta e infatti Legnini e Dispinzeri si fanno subito notare dai 6,75 e sono una tripla allo scadere di Gatti permette alla squadra di coach Lulli di arrivare a fine primo quarto sul 19-19. Nella seconda frazione la squadra laziale fa un mini-break che regala il +8 grazie ai tiri liberi di Barsanti ma, grazie ad una tripla di Busco e un canestro di Pappalardo, Patti riesce ad arrivare all’intervallo sul 34-37. Al rientro la squadra ospite prova ad allungare grazie alla tripla dell’ex Rossi(44-53), il Playa Hotel rimane in partita e quasi allo scadere subisce un altra tripla, questa volta di Rossi per il 50-58. Durante l’ultima frazione di gioco, sul + 7 Palestrina, la coppia arbitrale decide di sanzionare con un tecnico Nino Sidoti, per poi fischiarne un altro per proteste al coach Pippo Sidoti, scelte sicuramente eccessive che hanno permesso alla squadra ospite di tirare una “carrellata” di tiri liberi che riporta al +11 Visnjic e soci. Da quel momento Patti non riesce più a giocare e molla la presa, Palestrina ha la strada spianata per sua quarta vittoria consecutiva e porta a casa il successo. Risultato finale 67-82.
Nonostante la sconfitta Patti ha dimostrato di potersela giocare anche con una squadra della portata di Palestrina, ben allestita e soprattutto con giocatori abituati a giocare per obiettivi prestigiosi. Bella la prova di Dispinzeri, sempre più dentro alla squadra, di Busco e di Legnini, anche lui in continua crescita e fiducia. “Nulla da eccepire sulla prestazione dei ragazzi – ha dichiarato coach Sidoti – abbiamo giocato bene contro una squadra fortissima, peccato solo che l’arbitro Giunta abbia deciso di indirizzare anzitempo il match, nonostante la forza di Palestrina, chiaro che la squadra di Lulli non ha bisogno di queste cose. Per l’ennesima volta devo dire che il metro arbitrale soprattutto dell’arbitro ragusano Gunta, per alcune squadre di vertice è differente rispetto a quelle di bassa classifica, questo dispiace ed è anche una delle motivazioni che allontana la gente da questo sport.”
Il prossimo imminente appuntamento per i ragazzi sarà in trasferta, sabato 9 dicembre al PalaVirtus contro Cassino, squadra in piena forma e reduce da ben 6 vittorie consecutive, fino ad ora battuta in casa solo dalla capolista Barcellona.

Playa Hotel Patti – Citysightseeing Palestrina 67-82 (19-19, 15-18, 16-21, 17-24)

Playa Hotel Patti: Marco Legnini 21 (3/4, 4/6), Luigi Dispinseri 18 (3/4, 2/3), Giorgio Busco 14 (3/5, 2/2), Andrea Locci 6 (3/9, 0/0), Antonino Sidoti 4 (2/5, 0/3), Luca Fowler 2 (0/7, 0/3), Enrico Pappalardo 2 (1/1, 0/0), Alberto Mazzullo 0 (0/2, 0/0), Andrea Piperno 0 (0/0, 0/0), Alessandro Sidoti 0 (0/0, 0/0), Stefan Pekovic 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 21 – Rimbalzi: 26 4 + 22 (Andrea Locci 7) – Assist: 15 (Andrea Locci 5)

Citysightseeing Palestrina: Alessandro Paesano 19 (7/9, 1/1), Gianmarco Rossi 18 (2/4, 3/8), Filippo Alessandri 17 (8/10, 0/2), Njegos Visnjic 10 (4/12, 0/0), Dario Molinari 9 (1/1, 1/7), Andrea Barsanti 5 (1/2, 0/4), Simone Gatti 3 (0/1, 1/3), Daniele Fiorucci 1 (0/0, 0/0), Federico Rossi 0 (0/0, 0/0), Giorgio Galuppi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 25 – Rimbalzi: 35 9 + 26 (Njegos Visnjic 15) – Assist: 12 (Andrea Barsanti 5)