Serie B - Torna da Valsesia a mani vuote la Blukart

18.12.2017 00:08 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 94 volte
Serie B - Torna da Valsesia a mani vuote la Blukart

Rimane stregato il campo di Velsesia per l'Etrusca, che cade per la terza volta in tre stagioni sul campo dei piemontesi. Cattivo approccio della squadra di coach Barsotti, che riesce a stare attaccata ad un possesso di distanza solo nei primi minuti della gara, grazie alla buona partenza in fase offensiva di Bertolini, con i primi 7 punti consecutivi segnati. Ma l'Etrusca non riesce a limitare Gloria sotto le plance, che segna ben 10 punti nel primo quarto e con la bomba di Quartuccio, i padroni di casa volando sul +6 dopo i primi dieci minuti di gara. Nel secondo quarto gli ospiti non riescono ancora a mettere il proprio ritmo sulla gara e la Gessi vola sul +12 all'intervallo, ponendo tutte le distrazioni della difesa della Blukart, grazie alla verve realizzativa di Farabegoli e Sodero. Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa riescono a raggiungere il massimo vantaggio a quindici minuti dalla fine, con un +17 che sembra condannare Bertolini e compagni alla sconfitta. Ma negli ultimi quindici minuti della partita arriva la riscossa l'Etrusca, che riesce a serrare le fila in difesa e a trovare con più facilità la via del canestro, con Nasello e Chiriatti. A dieci minuti dalla fine Valsesia può gestire 8 punti di vantaggio, ma i ragazzi di coach Barsotti riescono a rientrare ad un possesso di distanza, raggiungendo anche il meno 3 a pochi secondi dalla fine. Solo la precisione chirurgica dalla lunetta di Magrini, 8 su 8 ai liberi per lui in tutta la gara, e due errori della Blukart negli ultimi frangenti di gara, consentono ai padroni di casa di aggiudicarsi la gara con un vantaggio più ampio, fino al +9 sulla sirena. "Non posso essere soddisfatto di come abbiamo interpretato la gara per i primi venticinque minuti. Abbiamo pagato il cattivo approccio, che è stato decisivo per il risultato finale" il commento amaro di coach Barsotti a fine partita "Con il cattivo approccio del primo quarto, abbiamo commessi errori e distrazioni che ci hanno condannato a rincorrere per tutta la partita. Posso essere soddisfatto solo della prestazione offerta da metà terzo quarto, quando abbiamo avuto la forza di rimontare 17 punti di distacco, giocando il basket che dobbiamo esprimere per quaranta minuti di gara, solo quando il risultato sembrava compromesso. Quando abbiamo messo più intensità in difesa sono aumentate anche le nostre percentuali in fase offensiva e questo ci ha permesso di rientrare in partita. Anche la gestione degli ultimi 12 secondi di gara è stata negativa: abbiamo gestito male la palla del meno 2 e commesso due errori consecutivi, che ci hanno fatto sprofondare a meno 9; nella difficile corsa per la salvezza dobbiamo pretendere molto di più da noi stessi, trovando più continuità e cinismo nel corso di tutta la gara.".

Gessi Valsesia - Blukart Etrusca San Miniato 64 - 55

Valsesia: Farabegoli 12, Bertotti, Gloria 10, Gatti 11, Gobbato, Ouro Bagna, Sodero 13, Quartuccio 5, Martina 2, Magrini 11. All. Bolignano Ass.Cardano

Etrusca: Giacomelli 5, Zita 4, Nasello 15, Bertolini 13, Benites 4, Tempestini 3, Perin 2, Capozio, Petrolini ne, Chiriatti 9. All. Barsotti Ass. Ierardi e Carlotti

Parziali: 21 - 15, 39 - 27, 47 - 39, 64 - 55

 Arbitri: Jacopo Spinelli e Davide Quadrelli di Cantù