Serie B - Teate Basket, la stagione comincia a Corato

05.10.2018 14:14 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 146 volte
Serie B - Teate Basket, la stagione comincia a Corato

Ormai è solo una questione di ore ed inizierà finalmente il campionato di Serie B “Old Wild West” 2018-19 che, per quanto riguarda il Girone C, vedrà ai nastri di partenza diverse compagini nuove per il torneo. E tra queste annoveriamo sicuramente Basket Corato, prossima avversaria della Teate Basket Chieti (domenica 7 ottobre al PalaLosito).

La Società del Presidente Marulli, dopo aver trionfato lo scorso anno nella finale promozione contro Foligno (44-74) al termine di una stagione che li ha visti partire dalla Serie C pugliese, approda nel terzo campionato nazionale con un roster che ha mantenuto l’ossatura storica riconfermando Amendolagine (con i coratini dalla Promozione) e Morresi oltre a Cicivè, atleta insidioso specie a rimbalzo, e Stella. A questi quattro pilastri, il DS Martinelli ha operato bene sul mercato facendo accasare in Puglia giocatori di indubbio valore per la categoria, a partire da Gints Antrops, ala grande lettone del 1982, che, con i suoi 202 cm e tutta l’esperienza accumulata nella sua lunga carriera, potrà alzare il tasso tecnico e fisico della propria squadra in entrambe le fasi di gioco. Altrettanto importanti sono gli innesti di Leonardo Marini, ala-centro di 205 cm proveniente da Rieti (Serie A2), e di Ferdinando Smorra, guardia campana con un lungo passato tra le categorie cadette prima della consacrazione con il Globo Basket Isernia (Serie B, Girone D) con la quale milita fino allo scorso anno. Riconfermato anche l’head coach Marco Verile al suo quarto anno sulla panchina neroverde.

La Teate Basket Chieti, quindi, inizierà la sua nuova avventura lontano dalle mura amiche affrontando il Basket Corato in un impianto come il PalaLosito che è considerato dagli addetti ai lavori uno dei più caldi dell’intero girone. Per tutti coloro che non potranno venire in trasferta, vi aggiorneremo costantemente sui social (Facebook, Instagram e Twitter) per non farvi perdere nemmeno un’emozione della gara.