Serie B - San Miniato, Barsotti prepara la volata salvezza

02.03.2018 14:55 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 95 volte
Serie B - San Miniato, Barsotti prepara la volata salvezza

Fine settimana di riposo per la Blukart, con il campionato che si ferma per le finali di Coppa Italia, con la squadra che però continua a lavorare in vista dello sprint di fine stagione, con ancora sei sfide da affrontare. Bertolini e compagni, dopo l'importante e rocambolesco successo di Oleggio, hanno ripreso il lavoro nella giornata di martedi e affronteranno in questi giorni un calendario di lavoro fitto, che prevede allenamenti e amichevoli, con una breve sosta nel weekend, per farsi trovare al massimo della forma per le ultime sei partite della stagione, a partire dall'incontro interno di domenica 11 marzo con Montecatini. Coach Federico Barsotti fa il punto sul finale di stagione: "Stiamo lavorando in vista della ripresa del campionato, che ci vedrà coinvolti in un’entusiasmante lotta a sei per tentare di conquistare la salvezza diretta, senza passare per i playout. In questo momento abbiamo un piccolo vantaggio su alcune inseguitrici, ma sappiamo di avere un calendario molto complesso e soprattutto quasi tutti gli scontri diretti sfavorevoli nella differenza canestri. Dobbiamo prepararci al meglio e dare il massimo ad ogni singola giornata, anche quando il pronostico sarà chiaramente sfavorevole: a questo punto della stagione le motivazioni e la fame di vincere possono permettere di ridurre il gap tecnico tra le squadre e ribaltare i valori in campo. Abbiamo fatto un importante passo in avanti a livello difensivo, che ci ha permesso di essere la quarta forza del girone per minor punti subiti. Da questo punto di forza si riparte per lo sprint finale. Sarà fondamentale stare concentrati su noi stessi senza spendere energie a pensare ai risultati degli altri e senza fare calcoli. Troppe volte in questa stagione siamo stati vittime della nostra emotività, probabilmente dettata da ingiustificate aspettative di risultato, e nonostante i miei numerosi appelli ad azzerare rispetto ai successi delle stagioni passate, ha aleggiato intorno a noi un senso di insoddisfazione che sicuramente ci ha tolto entusiasmo ed energia in molte occasioni. Dal mio punto di vista quella di quest’anno è la sfida più grande: non dobbiamo dimenticare che quattro anni fa, prima del mio arrivo, San Miniato era arrivata settima in C regionale, conquistando poi la promozione ai playoff. Se riusciremo a centrare la terza salvezza consecutiva nel terzo campionato nazionale sarà un risultato molto importante, di cui andare decisamente fieri ed essere estremamente orgogliosi. Non possiamo dimenticare chi siamo, da dove siamo partiti, ed il fatto di riuscire ad ottenere questi risultati con uno dei budget più bassi del girone deve ancor di più rendere orgogliosi tifosi, società e squadra del percorso che stiamo facendo insieme. Adesso tutte le nostre attenzioni dovranno concentrarsi sulle prossime sei gare, da affrontare con l’umiltà e la cattiveria agonistica di chi deve conquistare la salvezza. Alleno un gruppo di ragazzi umanamente eccezionale, che in questa stagione ha saputo più volte reagire a momenti negativi arrivando con il cuore dove non siamo stati capaci ad arrivare con la tecnica. Per questo ho infinita fiducia in loro.".