Serie B - Riccardo Casagrande, nuovo giocatore della Luciana Mosconi Ancona.

05.07.2018 00:29 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 363 volte
Serie B - Riccardo Casagrande, nuovo giocatore della Luciana Mosconi Ancona.

La LUCIANA MOSCONI ANCONA comunica di aver raggiunto l’accordo con il giocatore RICCARDO CASAGRANDE, atleta in grado di vestire i panni di leader della nuova squadra di coach Marsigliani potendo vantare un lungo curriculum sia in Serie B che negli ultim anni in A2. Il giocatore nativo di Senigallia può infatti essere considerato uno dei pezzi pregiati di questo mercato, la Società bianconeroverde è andata subito a cercarlo convincendolo ben presto grazie alla serietà del suo progetto e l’entusiasmo trasmesso dai suoi dirigenti.

Nato il 24 settembre 1988, Riccardo Casagrande è cresciuto nella Pallacanestro Senigallia completando poi il viaggio nelle giovanili alla VL Pesaro. A Senigallia torna nel 2006 giocando la sua prima stagione senior in A Dilettanti. Nel 2007 passa a Imola e poi l’anno successivo è a Jesolo. Torna in Emilia nel 2009 ed è vittima di un brutto infortunio al ginocchiio che ne limita l’esplosione definitiva. Si rimette in forma e grazie alla sua caparbietà disputa una buona stagione in A Dilettanti con la canotta della Virtus Siena. La tappa successiva del suo percorso è all’Assigeco Casalpusterlengo (11/12) in DNA, e poi a Lucca dove trova coach Russo che lo aveva avuto anni prima a Jesolo. Nel 2013 torna nelle Marche giocando in Serie C con il Pisaurum. Disputa una prima parte di stagione dal rendimento talmente alto che a febbraio 2014 accetta le lusinghe di Legnano in DNA. Nel 2014 eccolo nuovamente a Senigallia in maglia Goldengas (compagno di squadra di Sergio Maddaloni, amico fraterno che ritroverà ad Ancona) con la quale è cresciuto e dove è il miglior marcatore dell’intera annata con oltre 13 punti di media.. I taccuini degli addetti ai lavori sono pieni del suo nome e alla vigilia del campionato 2015/16 compie il grande salto in Serie A2 alla Virtus Roma. 10.8 minuti di impiego medio a partita per la guardia senigalliese nell’annata capitolina contrassegnata dalla sofferta salvezza soltanto dopo il secondo turno dei playout superando Omegna. Nella stagione 16/17 Casagrande rimane nella seconda categoria nazionale e va a Roseto che saprà essere una delle più belle rivelazioni dell’intera Serie A2. 21.8 minuti e 6 punti di media le statistiche del neo-bianconeroverde in maglia Sharks. Tra le sue 28 presenze anche quella del 13 novembre al Palarossini di Ancona contro Recanati dove Roseto vinse e Casagrande segnò 4 punti in 26 minuti. Nella scorsa estate (dopo aver indossato la maglia azzurra  3x3 scelto da coach Marco Calvani) il senigalliese è stato l’unico riconfermato nella squadra abruzzese e gli sono stati assegnati anche i gradi di capitano. Squadra tutta nuova e annata meno esaltante della precedente. Roseto comunque si salva, al 2°turno playout contro Napoli, con Casagrande che tiene cifre pari a 24 minuti e 7 punti a serata. Terminata la lunga stagione decide di interrompere il rapporto con Roseto. Su di lui si accende l’inevitabile interesse di molte squadre di A2 e moltissime di B. La Luciana Mosconi Ancona arriva per prima, propone i suoi piani e nel giro di una settimana c’è l’accordo con un giocatore di valore assoluto che si mostra già carico per la nuova stimolante avventura “Sono felice di iniziare questa nuova esperienza, sono carico e molto stimolato per l’avventura con la Luciana Mosconi Ancona”. Non vediamo l’ora anche noi di iniziare.