Serie B - Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno, buona la prima in panchina per Orlando Menduto

12.03.2018 08:55 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 100 volte
Serie B - Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno, buona la prima in panchina per Orlando Menduto

L’avventura di Orlando Menduto sulla panchina della Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno inizia nel migliore dei modi. Al PalaZauli di Battipaglia (sede individuata dal club blaugrana per sopperire all’indisponibilità del PalaSilvestri) la squadra cara al presidente Nello Renzullo supera agevolmente Il Globo Isernia: 112-44 il punteggio finale in favore dei salernitani al termine del match valido per la 25^ giornata del campionato di Serie B Old Wild West. Il team affidato al 42enne tecnico battipagiese ha  preso le redini dell’incontro sin dalle prime battute ed ha impedito agli avversari di entrare in ritmo. Il roster allestito dal diesse Pino Corvo ha lavorato sodo in settimana per assimilare i dettami tattici del nuovo allenatore e il confronto con un avversario giovane e rotazioni piuttosto limitate ha agevolato il compito dei salernitani. Con questo successo (il 18esimo stagionale) capitan Cucco e soci raggiungono quota 36 punti e restano al quarto posto in classifica in coabitazione con la Virtus Valmontone. In vetta al girone D ora c’è solo Palestrina (42), visto che Barcellona (40) ha perso in casa della Stella Azzurra Roma. I blaugrana restano a due lunghezze di distacco da Cassino (38).

La Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno chiude, in pratica, i conti con Isernia già nel primo quarto. Le “bombe” a ripetizione piazzate da Leggio (che raggiunge la doppia cifra già nei primi dieci minuti di gioco), Di Prampero, Sorrentino e Sanna permettono ai padroni di casa di scappare nel punteggio. Il quintetto di coach Orlando difende in maniera aggressiva e la collaborazione tra i giocatori produce recuperi e giocate in campo aperto. Dopo la prima frazione i salernitani sono avanti 42-9.

La partita è praticamente finita prima di iniziare, ma i padroni di casa continuano a pigiare sull’acceleratore e provano a mettere in pratica quanto studiato nel corso della settimana col nuovo allenatore. Capitan Cucco, Mennella e Datuowei sono i protagonisti della fase iniziale del secondo periodo di gioco. Smorra e Patani, ben coadiuvati dal volenteroso Scardino, provano a tenere in vita il fanalino di coda del girone D. Isernia, però, non riesce a contenere Paci nel pitturato e, quando raddoppia sul lungo, si scopre sui tagli senza palla di Sanna o sulle conclusioni mortifere da fuori di Leggio e Di Prampero. La Renzullo Lars Salerno arriva all’intervallo avanti 65-16.

Il copione non cambia nella ripresa. Nel terzo quarto Leggio raggiunge quota 20 punti e si segnala anche una bella iniziativa di Andrea Cucco, che segna tre tiri liberi. Gli ospiti trovano punti con capitan Smorra e con il nuovo entrato Piazza, che ruba palla e va a schiacciare in solitudine. Salerno continua a giocare e arriva alla mezzora sul punteggio di 87-27.

Il copione non cambia nemmeno nell’ultimo periodo. La Renzullo Lars Salerno porta in doppia cifra ben sei elementi: Sanna e Leggio segnano 20 punti, Paci 16, Di Prampero 15, Marco Cucco 14, Sorrentino 12. Datuowei realizza il 100esimo punto della partita dei blaugrana. Andrea Cucco si toglie lo sfizio di segnare anche dal campo. Varrone recupera rimbalzi in attacco per Isernia e li tramuta in punti. Troppo tardi. Finisce 112-44 e coach Menduto festeggia con i suoi ragazzi per la prima vittoria sulla panchina della Virtus Arechi Salerno, in attesa di partite dal coefficiente di difficoltà più elevato.

Domenica 18 marzo, la Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno è attesa da un test probante: i blaugrana sanno di scena in casa della Mastria Vending Catanzaro nella gara valida per la 26^ giornata del girone D del campionato di Serie B Old Wild West. I calabresi hanno fatto vedere fin qui le cose migliori tra le mura amiche e, inoltre, all’andata espugnarono il PalaSilvestri (56-65). Capitan Cucco e compagni, quindi, non solo cercheranno di dare continuità al loro rendimento, ma proveranno anche a vendicare l’inopinato stop interno rimediato nel primo confronto stagionale tra i due team.

 

RENZULLO LARS VIRTUS ARECHI SALERNO - IL GLOBO ISERNIA BASKET 112-44

PARZIALI: 42-9, 23-7, 22-11, 25-17)

Virtus Arechi Salerno: Massimiliano Sanna 20 (4/4, 3/4), Gianmarco Leggio 20 (3/3, 4/7), Paolo Paci 16 (4/4, 1/2), Federico Di Prampero 15 (3/3, 3/4), Marco Cucco 14 (1/1, 4/8), Gennaro Sorrentino 12 (1/1, 2/6), Marco Mennella 5 (2/2, 0/2), Daniel Datuowei 5 (1/1, 1/3), Andrea Cucco 5 (1/1, 0/0), Riccardo Bartolozzi 0 (0/0, 0/1), Stefano Saletti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 21 - Rimbalzi: 33 8 + 25 (Paolo Paci, Marco Cucco 5) - Assist: 33 (Federico Di prampero, Gennaro Sorrentino 6)

Il Globo Isernia Basket: Ferdinando Smorra 15 (0/0, 5/14), Davide Varrone 7 (3/3, 0/4), Marcellino Piazza7 (1/1, 1/3), Klaudio Patani 5 (0/0, 1/6), Massimiliano Vanacore 3 (0/0, 1/6), Gerardo Scardino 3 (0/0, 1/5), Gabriel Cicchetti 2 (1/1, 0/1), Salvatore Iovinella 2 (1/1, 0/4), Domenico Antonicelli 0 (0/0, 0/1), Antonio Di nezza 0 (0/1, 0/0), Domenico Russo 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 5 / 9 - Rimbalzi: 18 9 + 9 (Davide Varrone 7) - Assist: 6 (Ferdinando Smorra 4).

Arbitri: Rodia e Nuzzo

Note: uscito per raggiunto limite di falli Iovinella (I).