Serie B - Provaci ancora Golfo contro Cesena

14.05.2019 14:24 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Provaci ancora Golfo contro Cesena

Il Basket Golfo quest’anno ci ha abituato alle rimonte, al ribaltare le situazioni più difficili, ma stavolta è davvero un’impresa. Abbiamo perso in gara uno, giocandoci, almeno per adesso, il vantaggio del fattore campo, che contro una super squadra come Cesena, era il nostro appiglio più solido, ora, comunque vada gara due, i romagnoli avranno la possibilità di chiudere il confronto nelle due gare casalinghe di venerdì e domenica. Quindi i gialloblu dovranno giocoforza vincere gara due e una delle due a Cesena, per ritornare al Palatenda mercoledì prossimo. Purtroppo gara uno e più in generale questi playoff hanno evidenziato la disparità di valori fra le due squadre. Cesena è in crescita ed ha un organico ampio che gli consente di gestire meglio la fatica, Piombino è in calo, nonostante sia vero che la squadra come atteggiamento sul campo, come ha detto Andreazza, sia ancora molto presente e positiva. Ma è altrettanto vero che, dati alla mano, i rendimenti della squadra sono calati, con pochi giocatori che vanno in controtendenza nel roster piombinese. Basterà il grande carattere di questa squadra a compensare il gap? È quello che speriamo tutti noi tifosi, certi che i ragazzi profonderanno tutte le energie rimaste per provarci fino alla fine. Cesena ha vinto, con merito, ma non ha mai tolto di partita Procacci e compagni, Piombino nonostante tutto è sempre stata sul pezzo, chiudendo ogni allungo dei cesenati e se nel secondo match riuscirà anche solo a limare un po’ gli errori fatti, può riaprire il confronto. Vincendo gara due, sarà Cesena ad avere la pressione psicologica di non poter commettere passi falsi nei due incontri casalinghi, per non dover tornare nel catino incandescente del Palatenda. Insomma ancora il sogno piombinese lascia uno spiraglio del cassetto aperto, una fiammella accesa, che solo un eventuale due a zero potrebbe spengere. Seppur i ragazzi che si sono mossi dalla panchina abbiano dato un ottimo contributo, la partita di domenica ha dimostrato che contro una squadra così fisica, Piombino non può fare a meno di Persico, senza la torre livornese il Golfo ha subito un parziale di 10 a 2 nel primo quarto, di 15 a 9 nel secondo e di 10 a 3 nel terzo e probabilmente ora con lo zero a uno, Andreazza dovrà chiedere ai suoi uomini migliori uno sforzo in più, per provare ad allungare il confronto. In quel poco allenamento che potranno sostenere i gialloblu, un’attenzione particolare sarà stata sicuramente posta ai liberi, autentica dannazione in questo finale di stagione, con 5 gare su 8 dove siamo stati sotto il 70%, liberi che, se realizzati con percentuali da prima parte di stagione, ci avrebbero, in gara uno, consentito di giocarsela e forse vincerla.

Ma bando alle chiacchiere ore 21.00 si va in campo con una certezza, ci sarà ancora il pubblico delle grandi occasioni, l’entusiasmo a Piombino resta alle stelle, questa squadra ha fatto innamorare una città, una città che sosterrà i gialloblu fino alla fine. Sugli spalti vinciamo noi, non c’è storia e se i nostri ragazzi ce la faranno, tutti a Cesena e forse chissà, succederà …...