Serie B - Per Faenza sabato di fuoco a Bernareggio

23.03.2018 17:29 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 124 volte
Serie B - Per Faenza sabato di fuoco a Bernareggio

Sabato sera di fuoco per la Rekico attesa dalla delicata trasferta sul campo del Lissone Interni Bernareggio (palla a due ore 20.30), partita che sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook ufficiale dei Raggisolaris. Un match dove la posta in palio sarà altissima, perché entrambe sono in corsa per un importante obiettivo: i faentini per la migliore posizione play off e i lombardi per evitare i play out. Come se non bastasse, sabato scenderanno in campo in contemporanea quasi tutte le sette squadre che si stanno contendendo i posti migliori nei play off, divise soltanto da sei punti: alle 20.30 si giocherà Lugo – Vicenza, mentre alle 21 Piacenza – Tigers Forlì e Costa Volpino – Lecco. Domenica alle 19 è invece in programma Crema – Reggio Emilia.

 

L’AVVERSARIO - Dopo Lugo, ecco un’altra neopromossa sulla strada della Rekico. Il Lissone Interni Bernareggio è al suo primo campionato in serie B, categoria che aveva già conquistato nel 1999, rifiutandola però per motivi economici, ed è in corsa per centrare la salvezza senza passare dai play out. Un obiettivo alla portata, anche se Bernareggio ha avuto un rendimento troppo altalenante durante la stagione, non riuscendo a trovare continuità nonostante la buona qualità dell’organico, rinforzatosi a stagione in corso con il centro classe 1992 Leonardo Petrosino arrivato da Perugia (serie B) e con la guardia Felipe Menezes, ex Urania Milano (serie B) nato nel 1998, entrambi assenti nel match di andata vinto dalla Rekico 91-61. Il miglior realizzatore della squadra di coach Marco Cardani, protagonista della promozione nel terzo campionato nazionale, è l’ala/pivot Davide Bossola con 12.6 punti seguito dal playmaker Federico De Bettin con 11.2 e da Giordano Bortolani (10.1), regista classe 2000 che ha segnato ben 28 punti nell’ultima trasferta a Palermo. Completano il reparto dei senior il pivot Eric Ruiu, la guardia/ala Giacomo Baldini e l’esterno Lorenzo Restelli. Tra i giovani si sta facendo valere il playmaker Simone Vecerina (classe 1999) cresciuto nelle giovanili come Bortolani e il centro Thomas Monina (2000), mentre in prestito dall’Olimpia Milano sono arrivati il centro Michele D’Ambrosio (1998) e le guardie Samuele Giardini (2000) e Enrico Tomba (1999).

 

IL PREPARTITA – “Con Bernareggio a livello personale sarà una partita come tutte le altre da vincere ad ogni costo – spiega l’ala Simone Aromando, ex di turno -, ma di sicuro l’atmosfera sarà diversa dal solito, perché su quel campo ho conquistato una stupenda promozione in serie B e ho vissuto una stagione positiva. Noi però vogliamo vincere per continuare la nostra corsa verso il secondo o il terzo posto e sappiamo che in queste ultime quattro gare non possiamo permetterci passi falsi, perchè la classifica è davvero corta. Dovremo cercare di impostare il nostro gioco sin dall’inizio, perché Bernareggio è una squadra giovane e atletica che dovrà vincere ad ogni costo, visto che sta lottando per la salvezza diretta. Ha tanti giocatori di qualità e molti giovani che si stanno mettendo in mostra, come ad esempio Bortolani che nell’ultima giornata ha segnato 28 punti. Servirà grande attenzione, ma noi stiamo bene e siamo molto motivati e fiduciosi di fare bottino pieno nelle prossime tre partite per poi ribaltare lo scontro diretto contro Crema nell’ultima giornata, davanti al nostro pubblico”.

 

PROSSIMO TURNO Il campionato di serie B si ferma per le festività pasquali. La Rekico ritornerà in campo domenica 8 aprile alle 18 al PalaCattani contro il Gordon Olginate, terzultima gara di regular season.