Serie B - Oleggio Magic Basket conferma Giulio Marotto

04.07.2017 19:34 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Oleggio Magic Basket conferma Giulio Marotto

L’Oleggio Magic Basket comunica che per la prossima stagione 2017/2018 farà ancora parte degli Squali il giovanissimo Giulio Marotto. L’atleta, guardia/ala classe 1999, arrivato lo scorso anno da Sesto Calende, ha stupito staff tecnico e società per grinta, determinazione e talento. Uno stop di qualche mese per un problema di salute non ha di certo compromesso il suo percorso: oltre all’apporto in serie B Giulio ha dato un contributo importantissimo anche nella formazione di Under 20 Eccellenza.

Le parole di coach Franco Passera: «Giulio è uno dei giovani che volevo in squadra a tutti i costi, perché mi è piaciuto subito quando l’ho visto in campo. Purtroppo il problema di salute che ha avuto a metà stagione lo ha tenuto lontano per circa tre mesi e lui ne ha risentito, ma non appena è rientrato si è rivelato subito vivace, con voglia di fare e determinato ed è anche molto rapido nell’apprendimento parlando di tecnica. Giulio è il giocatore che potrebbe essere rivelazione, dipende solo da lui, lo scorso anno è stato di “apprendistato”, ora è tempo di cose importanti e di iniziare un bel percorso, lui ha la mia totale fiducia, tutto nelle sue mani».

Le parole del giocatore: «Rimanere a Oleggio per me significa avere un’altra importantissima opportunità che mi rende più che felice. Grazie alla società, al presidente Mauro Giani e al coach, Franco Passera, perché crede tanto in me e questo è ulteriore stimolo a impegnarmi sempre. Sono dispiaciuto per lo stop che mi è toccato durante la stagione, ma non vedevo l’ora di tornare in campo e credo nel mio piccolo di aver dato il mio contributo, anche se non in termini di punti, ma dalla panca, o anche solo per una difesa o ciò che il coach mi chiedeva di fare. Contento anche perché ormai, parlando per chi per ora è rimasto, siamo una squadra non solo di giocatori, ma di amici e questo rende il clima ancora più bello e mi carica per il prossimo anno in cui voglio crescere ed essere sempre pronto a dare il mio».