Serie B - Montecatini vuol mettere la ciliegina sulla torta

29.03.2018 13:00 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 129 volte
Serie B - Montecatini vuol mettere la ciliegina sulla torta

Alzi la mano chi, ad inizio stagione, avrebbe previsto una Montecatini nelle prime cinque posizioni di classifica, a ridosso del podio, vicinissima alle grandi favorite Omegna e Fiorentina Basket. I ragazzi di coach Campanella stanno compiendo un vero e proprio capolavoro e non sarà certo la sconfitta di Varese a sciupare quanto di buono fatto finora. A tre giornate dalla fine della stagione regolare, i rossoblù sono al quarto posto in classifica, a due punti da Milano e con due punti di vantaggio su Piombino, e non potranno ottenere una posizione peggiore del quinto posto. Un risultato di grande prestigio, che porterà i termali ad un primo turno dei playoff tutto da vivere, e con l'opportunità di avere il vantaggio del fattore campo in caso di arrivo al terzo o al quarto posto: la classica ciliegina su una torta comunque buonissima. Ma per arrivare a questa ciliegina, Montecatini deve affrontare a tutta birra le ultime tre giornate di campionato, che le proporranno la corazzata Fiorentina al Palaterme, la retrocessa Livorno in trasferta e Piombino in casa, in quello che si prospetta come lo scontro diretto decisivo per la quarta piazza. E la sosta del campionato per la Pasqua, ultimo stop prima del rush finale che arriverà direttamente alle final four del Palaterme (9 e 10 giugno), permette ai termali di fare un check in doveroso sulle condizioni fisiche e soprattutto atletiche, con alcuni giocatori che ne approfitteranno per recuperare dagli acciacchi, per ritrovare la condizione dopo gli infortuni (leggi Bolis) e per trovare la miglior concentrazione possibile, soprattutto in vista della partitissima di domenica 8 aprile contro Firenze. Perchè l'appetito vien mangiando e Meini & co. non vogliono accontentarsi. A differenza delle precedenti stagioni i playoff sono diventati ben presto una certezza, così com'è una certezza che saranno affrontati comunque vada in una posizione privilegiata. E' un vantaggio che non va disperso: sebbene sia già una annata da sorrisi a 32 denti, provare a giocarsi una chances nel primo turno dei playoff è più di una tentazione. "Intanto finiamo il campionato nel miglior modo possibile - annuncia coach Campanella - poi quando arriveranno i playoff, sarà come essere invitati a una festa": lo spirito giusto di chi ha già fatto il massimo e che vuole andare oltre.