Serie B - La Rossella Civitanova parte bene, Campli sconfitta

09.10.2018 21:55 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 139 volte
Serie B - La Rossella Civitanova parte bene, Campli sconfitta

Esordio vincente per la Rossella Civitanova nel girone C di Serie B. Davanti al proprio pubblico capitan Amoroso e compagni sconfiggono Campli per 89-64, al termine di un match in cui l’equilibrio è durato solo per i primi minuti. La Rossella, tuttavia, ha commesso l’errore di non chiudere veramente in anticipo la partita, permettendo nel terzo quarto agli ospiti di tornare a -6. Qui i ragazzi di coach Millina, fresco ex del match insieme a Burini, hanno però reagito e rispedito Campli a distanza di sicurezza e poi condotto in sicurezza fino alla fine. Ora per la Rossella ci saranno due delle trasferte più lunghe del campionato in fila: Nardò e Lamezia Terme; si tornerà quindi al PalaRisorgimento mercoledì 24 ottobre alle 21:00 per affrontare l’ambiziosa Chieti, nuova società che ha acquisito il titolo in estate.

Il match inizia col buon approccio di Campli che si porta prima sul 1-4 e poi sul 4-7 con Scortica, che sigla però l’ultimo vantaggio dei suoi. Coviello, Pierini e Mitt con la schiacciata, infatti, segnano a ripetizione e portano la Rossella in vantaggio fino al 17-11. Qui entrano in azione anche Burini e Andreani, per il 27-15 della prima sirena.

Il secondo quarto si apre con Amoroso sugli scudi che con la tripla dà il massimo vantaggio per i padroni di casa: 31-15. Segue, però, qualche minuto di confusione in cui si segna poco da entrambe le parti, nei minuti finali si torna a segnare, con Coviello e Burini che permettono alla Rossella di mantenere il distacco, con il 44-30 con cui si va negli spogliatoi.

Con l’intervallo, Civitanova perde un po’ la concentrazione e, grazie a una serie di palle perse, permette a Campli di rientrare sul 46-40 con due triple di Vona. Gli rispondono un Felicioni freddo dall’arco, appena entrato, e Pierini col suo semigancio; proseguono il lavoro Coviello e Amoroso che fissano il punteggio sul 62-46 all’ultima pausa.

Campli prova a reagire con un paio di contropiede nell’ultima frazione, ma questa volta la Rossella non si fa sorprendere e gestisce con tranquillità, allargando anche il vantaggio nel finale, con cinque punti del giovane Bagalini per l’89-64 finale.

Nel resto del girone tutti i pronostici rispettati: le tre probabilmente favorite, San Severo, Bisceglie e Pescara vincono piuttosto agevolmente, rispettivamente con Lamezia, Catanzaro e Nardò; vince con distacco anche Senigallia su Porto Sant’Elpidio (81-65), mentre si decidono sul filo di lana le altre parite: Ancona-Teramo 74-72, Fabriano – Giulianova 62 – 58, Corato – Chieti 59 -61.

TABELLINO

Rossella Virtus Civitanova Marche: Amoroso 15, Pierini 15, Coviello 20, Andrani 9, Burini 12, Vallasciani, Mitt 6, Cimini 4, Cognigni, Felicioni 3, Attili, Bagalini 5. All. Milina

Globo Campli: Milosevic 16, Thiam Mame 10, Scortica 7, Raicevic 7, De Sanctis, Miglio 8, Acciaio, Dakraoui, Faragalli Serroni 2, Fasciotto 2, Vona 12. All. Montuori