Serie B - La PMS domina un derby a senso unico, ad Alba non basta il ritorno di Boffelli

12.03.2018 20:53 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 138 volte
Serie B - La PMS domina un derby a senso unico, ad Alba non basta il ritorno di Boffelli

La Witt Italia-S.Bernardo cade in un derby con l’Almagg PMS Moncalieri. L’ incontro è ruvido, sporco, dai molti contatti e dalle basse percentuali, come ci si aspettava, ma il dominio assoluto a rimbalzo d’attacco dei gialloblù permette ai padroni di casa di controllare per quaranta minuti le sorti della sfida.

La partita

La PMS torna a giocare dopo quattordici mesi al Pala Einaudi di Moncalieri e l’attesa per il derby in programma sabato sera è tanta. Gli spalti sono gremiti, compresa una fetta di tribuna tutta colorata di rosso per i numerosi tifosi ospiti.

Coach Spanu schiera Delvecchio, De Ros, Enihe, Ianuale e Merletto.

Invece per Jacomuzzi tornano Boffelli, dopo un mese di assenza, e Gallo entrambi con una vistosa maschera protettiva. Insieme a loro nello starting five biancorosso ci sono Danna, Dell’Agnello e Guagliardi.

I primi punti sono di Delvecchio, ma Boffelli e Gallo conducono Alba sul 2-8. LA Witt Italia-S.Bernardo resta avanti di sei lunghezze (4-10) per qualche minuto, poi Enihe e Ianuale colpiscono dall’arco e sorpassano sul 12-10. Danna impatta; l’Almagg, però, allunga anche grazie all’ingresso del centrone (212 cm) Bertocchi: 18-13. Intanto per Alba iniziano problemi di falli per Danna che deve lasciare il parquet. A chiudere di lì a poco il primo quarto è Gioda che sigla il 18-15.

I viaggianti si portano a -2 dalla lunetta in apertura di secondo periodo, ma i padroni di casa iniziano a dominare a rimbalzo e aprono la forbice con un 10-0 che gela i tifosi ospiti: 31-18. Gallo e Boffelli dai 6,75 m provano a riaprire il match. Ancora colpendo dall’arco, infatti, però la PMS allunga sul 40-26. Draghici, Boffelli e Dell’Agnello tentano di tenere in vita le sorti biancorosse e riescono a scrivere all’intervallo un 43-32 che non descrive abbastanza il controllo torinese del primo tempo.

Quando riprendono le ostilità Moncalieri continua a giocare in difesa al limite del consentito, ma la coppia arbitrale nei primi minuti di frazione non lascia correre. I langaroli intanto risalgono sul 43-35, mentre i torinesi si innervosiscono. I nervi a fior di pelle in casa Almagg sfociano in reiterate polemiche, che fruttano un paio di falli tecnici che la Witt-S.Bernardo sfrutta per riaprire i giochi: 43-38. Tuttavia due triple lanciano una nuova fuga dei padroni di casa, che con un 13-1 volano letteralmente a +18 (57-39). I biancorossi pur in seria difficoltà provano a non mollare e chiudono sotto sul 57-45 il terzo periodo.

Nell’ultimo quarto Alba avrebbe ancora tempo e possibility di rientrare, ma Moncalieri addormenta il match e lo fa senza difficoltà. La Witt Italia-S.Bernardo attende arroccata a zona e il tempo passa e non accade quasi nulla. Bertocchi sigla il 65-51, prima che Danna e Dell’Agnello scrivano 65-56 a tre minuti dalla fine. I biancorossi sbagliano tre tiri liberi di fila, ma la partita è comunque emotivamente già chiusa da tanti minuti. La festa del Pala Einaudi può iniziare dopo la striscia di De Ros che sul 75-56 archivia la sfida. Dell’Agnello lotta fino all’ultimo secondo e sigla sulla sirena un 75-58.

Moncalieri può celebrare al meglio il ritorno tra le mura amiche, arrivando a quota 8 in graduatoria, mettendosi al sicuro dall’ultima piazza di Livorno (a zero, seppur con una partita in meno).

Alba invece perde una grossa occasione per staccare Varese (sconfitta da Firenze), ma ne avrà una altrettanto ghiotta sabato prossimo al Pala 958 contro Livorno. Nulla è scontato, come si è visto al Pala Einaudi, e in un campionato così equilibrato servirà lottare fino all’ultimo secondo per provare a mantenere la Serie B.

Allmag PMS Moncalieri - Witt-Acqua S. Bernardo Alba 75-58 (18-15, 25-17, 14-13, 18-13)

Allmag PMS Moncalieri: Daniele Merletto 20 (2/5, 5/14), Guglielmo De ros 13 (1/4, 3/7), Fabio Delvecchio 12 (3/8, 1/3), Emmanuel Enihe 10 (1/4, 2/5), Edoardo Bertocchi 9 (3/7, 0/0), Gian marco Ianuale 5 (1/1, 1/5), Alessandro Buffo 4 (1/1, 0/1), Flavio Comollo 2 (0/0, 0/2), Danny Facchino 0 (0/0, 0/1), Cesare Zugno 0 (0/1, 0/0), Nicolò Ianuale 0 (0/0, 0/0), Filippo Orlando 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 22 - Rimbalzi: 40 12 + 28 (Emmanuel Enihe 12) - Assist: 15 (Daniele Merletto 7)

Witt-Acqua S. Bernardo Alba: Santiago Boffelli 17 (1/6, 2/6), Giacomo Dell'agnello 12 (6/11, 0/0), Paolo Gallo 11 (2/6, 2/5), Andrea Danna 6 (2/8, 0/0), Alessandro Guagliardi 5 (2/3, 0/3), Stefano Gioda 4 (2/2, 0/1), Radu Draghici 3 (0/1, 0/1), Marco Negro 0 (0/0, 0/0), Filippo Colli 0 (0/1, 0/0), Saliou Ndour 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 24 - Rimbalzi: 33 7 + 26 (Giacomo Dell'agnello 12) - Assist: 11 (Andrea Danna 5)