Serie B - La Fotodinamico inaugura il 2018 contro Isernia

05.01.2018 10:26 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 86 volte
Serie B - La Fotodinamico inaugura il 2018 contro Isernia

Archiviata la sosta natalizia, la Fotodinamico Cagliari è pronta a tornare in campo. Nel primo match del girone di ritorno i Pirates ricevono al PalaPirastu il fanalino di cosa Isernia, e l’obiettivo è quello di dare continuità al successo ottenuto contro la Stella Azzurra nell’ultima sfida del 2017. Come in occasione della gara contro i capitolini, coach Caboni potrà contare sulla freschezza del classe ’99 Luigi Cabriolu, rientrato con buonissimo impatto dopo un lungo stop per infortunio. “Il basket è ciò che amo e non è stato facile stare lontano dai campi – afferma l’esterno biancoblu – ma lo staff e i miei compagni mi hanno aiutato affinchè potessi riprendermi completamente, e alla fine sono riuscito a dare il mio contributo”. Grazie anche ai 7 punti messi a referto da Cabriolu, la Fotodinamico è riuscita a regolare un’ostica Stella Azzurra recuperando quell’entusiasmo che, negli ultimi tempi, sembrava essersi leggermente affievolito: “La vittoria ci serviva per recuperare fiducia e tranquillità – ammette – ora il clima è più disteso e ci si allena meglio. Cosa chiedo al 2018? Un grande girone di ritorno che ci possa permettere di arrivare ai playoff”.

Il prossimo ostacolo sul cammino dei cagliaritani è Il Globo Isernia, squadra che nei 15 incontri fino a ora disputati ha saputo cogliere solo due successi (contro Patti alla quinta giornata e contro Battipaglia alla dodicesima), e che è reduce da tre stop consecutivi contro Barcellona, Cassino e Scauri. La compagine molisana ha negli esterni Murolo e Smorra e nell’ala Patani i propri punti di forza, e sabato pomeriggio vorrà cancellare la sconfitta per 63-72 subita nella sfida d’andata: “Sarà una partita combattuta – aggiunge – in cui la fisicità prevarrà sulla tecnica. Durante la pausa abbiamo lavorato a lungo sui nostri schemi d’attacco al fine di rendere il più fluido possibile il nostro gioco, e speriamo che i risultati si vedano già a partire dalla prossima partita”. I Pirates dovranno stare attenti soprattutto all’approccio: contro la Stella Azzurra, infatti, il primo e il terzo quarto non sono stati brillanti: “Credo si tratti soprattutto di una questione psicologica – spiega l’ex Olimpia – il terzo quarto è stato il nostro peggior nemico durante tutto il girone d’andata, e troppe volte abbiamo subito dei parziali che non siamo più riusciti a recuperare. Stiamo lavorando su noi stessi per evitare che accada di nuovo”.

Grazie alla sua duttilità tattica, Cabiolu potrà rivelarsi l’uomo in più della Fotodinamico in vista del girone di ritorno: “Lo spero – dice ancora – contro la Stella Azzurra coach Caboni mi ha chiesto di giocare da esterno, anche se in allenamento continuo a lavorare anche da playmaker, come lo scorso anno. A prescindere dal ruolo sono pronto a fare del mio meglio per dare una mano alla squadra”.

Palla a due sabato 6 gennaio alle 15.30 al PalaPirastu di Cagliari. Gli arbitri designati sono Luca Santilli di Recanati (MC) e Marco Vittori di Castorano (AP). La gara verrà ripresa dalle telecamere di Directa Sport e sarà trasmessa, a partire da domenica, sul sito www.directasport.it.