Serie B - La Fiorentina espugna Forlì e conquista la semifinale

Niccolai: “Importante prestazione di squadra. Vittoria costruita in difesa”.
04.05.2018 20:48 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 157 volte
Serie B - La Fiorentina espugna Forlì e conquista la semifinale

Con due vittorie la Fiorentina Basket archivia il quarto di finale contro Tigers Forlì e conquista l'accesso alla semifinale Play off. Mercoledì i ragazzi di coach Niccolai hanno vinto Gara 2 Forlì 65-75 riconfermando il successo dell'andata (95-77) ottenuto domenica a San Marcellino.
I viola così tengono fede all'hastag lanciato dalla Fiorentina e dai suoi tifosi, “un passo alla volta” e proseguono la corsa aspettando l'esito della sfida tra Vicenza e Valsesia, che domenica sancirà la prossima avversaria.

“Una vittoria importantissima – commenta Andrea Niccolai - perché passare il turno ai Play off non è mai scontato, e con questa vittoria abbiamo evitato di arrivare a una terza partita che poteva diventare difficile sia psicologicamente che emotivamente. Anche a Forlì abbiamo avuto un impatto di grande cattiveria e determinazione. Dieci giocatori pronti e reattivi, tutti hanno dato un contributo tangibile. Non era scontato, arrivavamo da una netta vittoria, ci poteva essere un pizzico di presunzione; invece siamo andati a Forlì a pressare a tutto campo, non abbiamo regalato neppure un centimetro ed abbiamo vinto grazie ad una grande prestazione difensiva di squadra. Questo è un gruppo di ragazzi che prima di tutto sono seri, si applicano e preparano con attenzione, hanno uno spessore morale importante, di questo devo ringraziarli, e queste sono le qualità necessarie per costruire qualcosa di importante”.

La gara al Villa Romiti è stata combattuta e avvincente fino all'ultimo minuto e coach Niccolai fa i complimenti all'avversaria: “i Tigers hanno confermato di essere una bella squadra, ben allenata da coach Di Lorenzo e con uno staff preparato ed attento. Bisogna fargli i complimenti, e sottolineare che c'è stato un pizzico di fortuna da parte nostra, con un paio dei loro giocatori non al cento per cento. Hanno fatto un ottimo campionato e un primo turno di grande impatto, e questo valorizza ancora di più il nostro successo”.

“Con la conquista della semifinale – conclude il coach viola - abbiamo confermato il risultato dell'anno scorso con una squadra completamente rivoluzionata. Sarebbe stato preventivabile ed accettabile anche un passo indietro con l’obiettivo di costruire nel tempo un gruppo più solido e competitivo. Invece abbiamo bruciato le tappe: siamo di nuovo in semifinale pur avendo cambiato sette decimi della squadra della scora stagione. Un risultato che valorizza il lavoro della società, di tutto lo staff e di tutti quelli che ruotano intorno a questo progetto”