Serie B - La Di Pinto Panifici non sbaglia a Ortona, continua la rincorsa al secondo posto

19.03.2018 00:09 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 83 volte
Serie B - La Di Pinto Panifici non sbaglia a Ortona, continua la rincorsa al secondo posto

Il match d’andata fra le mura amiche del PalaDolmen con Ortona segnò il nuovo inizio per una Di Pinto Panifici Bisceglie che nelle prime otto giornate di campionato aveva messo insieme appena tre affermazioni ed era precipitata, non senza suscitare clamore, addirittura nel gruppetto di coda della classifica del girone C del torneo di Serie B. La sfida di ritorno, sulle tavole del PalaMelilla, ha sancito ancora una volta la metamorfosi di un collettivo che ha saputo risalire la china passo dopo passo, issandosi fino al terzo posto in graduatoria con un invidiabile ruolino di marcia, aperto, di tredici vittorie in quindici incontri.

Non è stato facile piegare una compagine decisa a vendere cara la pelle per provare a strappare un successo che sarebbe stato fondamentale nella lotta di sopravvivenza ingaggiata con Perugia nel tentativo di evitare la retrocessione diretta in C e giocarsi il tutto per tutto nei playout. Gara dal sapore particolare per l’ortonese Luca Castelluccia e gli altri due ex di turno fra campo (Manuel Diomede) e panchina (coach Mimmo Sorgentone). Bisceglie l’ha approcciata con pazienza, evitando di farsi prendere dalla foga di acquisire un vantaggio ragguardevole col rischio di innervosirsi, in una serata contrassegnata da percentuali non eccezionali nel tiro da fuori e da un numero piuttosto elevato di palle perse, frutto dell’energia che il team allenato da Corà ha saputo portare sul rettangolo di gioco.

Malgrado il basso punteggio la Di Pinto Panifici non ha mai dato l’impressione di poter perdere le redini della contesa. Un eloquente 10-0 in apertura di terza frazione ha consentito ai nerazzurri di toccare le 18 lunghezze di vantaggio (23-41).

Generoso quanto vano il tentativo della compagine abruzzese di riaprire i giochi nel finale di gara: la tripla di Martino è valsa il -7 a poco più di un minuto dal termine (60-67) ma i canestri di Bedetti e Bonfiglio hanno ristabilito un margine rassicurante e fissato il punteggio sul 60-71. L’inseguimento a Recanati continua.

STATISTICHE
Ortona-Di Pinto Panifici Bisceglie 60-71

Ortona: Crusca 6 (0/4, 2/7), D’Eustachio 10 (2/2, 1/1), D’Arrigo 2 (0/3, 0/2), Petrovic 12 (6/8, 0/5), Malfatti 6 (3/5, 0/5), Martino 11 (0/1, 3/7), Jovicevic 6 (3/4, 0/1), Agostinone 7 (2/3, 0/2). N.e.: Martelli, Pavicevic, Fabiano, Daja. Allenatore: Claudio Corà.
Di Pinto Panifici Bisceglie: Bonfiglio 5 (2/6, 0/3), Diomede 15 (1/2, 3/6), Bedetti 23 (9/11, 1/2), Castelluccia 6 (0/4, 2/5), Antonelli 9 (4/6, 0/1), Azzaro 13 (5/6, 0/1), Di Emidio (0/1, 0/4). N.e.: Thiam, Pucci, Lopopolo. Allenatore: Domenico Sorgentone.
Arbitri: Marco Guarino di Campobasso, Vincenzo Martino di Santa Maria la Carità (Napoli).
Parziali: 12-16; 23-31; 42-57.
Note: uscito per cinque falli Malfatti. Tiri da due: Ortona 16/30, Di Pinto Panifici Bisceglie 21/36. Tiri da tre: Ortona 6/30, Di Pinto Panifici Bisceglie 6/22. Tiri liberi: Ortona 10/14, Di Pinto Panifici Bisceglie 11/16. Rimbalzi: Ortona 37 (30+7, D’Arrigo 9), Di Pinto Panifici 34 (29+5). Assists: Ortona 16 (D’Eustachio 7), Di Pinto Panifici 16 (Diomede 6).