Serie B - Il play Matías Di Marco all’Olimpia Matera

14.07.2017 18:35 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 145 volte
Serie B - Il play Matías Di Marco all’Olimpia Matera

L’Olimpia Matera presenta un nuovo tesserato che si va ad aggiungere ai tre precedenti (Ravazzani, Lovatti e Battistini), annunciati nei giorni scorsi: è il playmaker Matías Nicolas Di Marco, 178 cm. di altezza, nato a Buenos Aires (Argentina) il 3 maggio 1984, naturalizzato italiano poiché la sua famiglia materna è originaria di Vigevano.

Vastissima l’esperienza cestistica in Italia di Di Marco, a partire dal 2004: Ribera, Potenza, Cagliari, Massafra, Ravenna, Catanzaro, Trapani, Canicattì, Padova, Francavilla, Martina Franca e infine San Severo, dove nella scorsa stagione ha disputato il campionato di Serie B nello stesso girone dell’Olimpia Matera, fermandosi ai quarti di finale dei Play Off contro Cassino (stesso risultato per l’Olimpia Matera contro Palestrina). Nella regular season 2016/2017, ha giocato in media 28 minuti per tutte le 30 partite. E' stato il miglior assistman della Serie B, servendo 7.4 assist in media a partita (221 in tutto il torneo) e dimostrando di essere determinante, ancor di più nelle fasi Play Off.

Luciano Cotrufo, vice di coach Giovanni Putignano, descrive Di Marco come “un giocatore importante, voluto dallo staff tecnico e fondamentale per il ruolo che ricopre: sia in difesa - con la sua aggressività – sia in attacco, poiché è in grado di creare situazioni di vantaggio e di mettere in ritmo tuti i suoi compagni di gioco. Conosce molto bene la categoria ed in particolare i gironi del Sud: dopo l’esperienza maturata a San Severo vorrà continuare a dimostrare il suo valore indiscusso tra giocatori selezionati per lavorare sodo ed essere a disposizione della squadra per raggiungere obiettivi importanti.”
 
“Matera è sempre stata una piazza molto ambita da noi giocatori;” – spiega Matías Di Marco – “chiunque vi abbia giocato, parla bene sia della società, sia delle persone. Ho accettato la proposta dell’Olimpia, animato dalla motivazione di giocare per una società molto ambiziosa e di andare a vivere in una città che ho visitato molte volte e che trovo fantastica”.

Agostino Festa, direttore generale della società sportiva materana, è soddisfatto del tesseramento, il quarto in ordine di tempo dopo le firme di Ravazzani, Lovatti e Battistini: “Olimpia Matera prosegue il suo paziente percorso di costruzione di un collettivo di grande qualità sportiva ed umana, grazie a giocatori dotati di una spiccata personalità e di spirito di gruppo. Ci fa piacere che i nuovi arrivi ci riconoscano quella serietà aziendale che è dote non sempre comune dei sodalizi sportivi, e siamo contenti, inoltre, che anche la città di Matera rappresenti un appeal di forte attrazione con la sua storia ed il suo straordinario patrimonio culturale.”