Serie B - Giulianova lascia i due punti a Fabriano sul neutro di Recanati

07.10.2018 23:10 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 77 volte
Serie B - Giulianova lascia i due punti a Fabriano sul neutro di Recanati

Esordio sfortunato per l’Etomilu Giulianova che sul neutro di Recanati ha dovuto cedere l’onore delle armi ad un’ottima Janus Fabriano. I padroni di casa hanno vinto con il punteggio finale 62-58 una gara, fatta eccezione per il +12 di Fabriano ed il +5 di Giulianova, praticamente sempre su un binario di equilibrio. I ragazzi di coach Ciocca hanno pagato però a caro prezzo le cattive percentuali ai tiri liberi e le troppe palle perse: ben 19.

Coach Fantozzi sceglieva di iniziare la gara con Paparella, Dri e Boffelli esterni con Gatti e Morgillo a presidiare il pitturato. Cece Ciocca rispondeva invece con Cardellini, Ricci, Gobbato, Azzaro e Ferraro.

L’inizio gara era tutto di marca fabrianese, con i padroni di casa che grazie ad un’ottima intensità offensiva si portavano subito sul 7-0. Il primo canestro giallorosso era di Azzaro che interrompeva un digiuno lungo 3′ (7-2), poi ci pensava Cardellini dalla lunga ad avvicinare i giallorossi a solo un possesso di distanza (7-5). La partita andava avanti con le due squadre che si sfidavano a viso aperto, ma gli errori al tiro e le palle perse vanificavano quanto fatto di buono. Il primo quarto si chiudeva infatti con un punteggio abbastanza basso: 14-10, frutto di percentuali al tiro tutt’altro che esaltanti.

In apertura di secondo periodo Fabriano scappava sul +7 (19-12), grazie all’ottima vena di Nicolò “Gimmi” Gatti. Due triple di Dri lanciavano la Janus sul +10 (25-15 al 13′), creando qualche grattacapo di troppo alla panchina giuliese che provava a cambiare le carte in tavola proponendo la zona “3-2”. Un parziale giallorosso di 8-0 (27-23 al 15’45) firmato da Gobbato, Cardellini e Azzaro costringeva Fantozzi a chiamare time-out per ragionarci su. Negli ultimi 4′ i ritmi si abbassavano e ne traeva giovamento l’Etomilu che, giocando con rotazioni molto profonde, riusciva a chiudere la prima metà gara in perfetta parità (29-29 al 20′), a conclusione di un break di 4-14.

Il buon momento di Giulianova continuava anche ad inizio secondo tempo, quando con due triple in rapida successione si portava sul +4 (31-35). In casa Fabriano il capitano Dri era letteralmente incontenibile, colpendo la difesa giallorossa sia in avvicinamento che dalla lunga distanza (34-35 al 23’45). Il terzo fallo proprio di Dri, costringeva Fantozzi a mettere mano al quintetto inserendo sul parquet Monacelli. Un canestro di Azzaro, dopo un bel gioco a due con Ferraro, portava l’Etomilu sul +5 (37-42) ma dall’altra parte se non era Dri a togliere le castagne dal fuoco ci pensava l’ottimo Boffelli (40-42 al 25’50). Negli ultimi 4′ i ritmi realizzativi si abbassavano notevolmente tanto che si giungeva al 30′ di gioco avendo mosso di pochissimo il punteggio ma con l’Etomilu ancora avanti, seppur con il minimo vantaggio (42-43).

L’ottavo punto di Morgillo riportava i padroni di casa con il naso avanti (44-43), poi ci pensava Paparella con 4 punti in fila a portare il vantaggio fabrianese a due possessi (48-43). Giulianova sembrava aver smarrito la fluidità di gioco vista durante la fase centrale della gara, ma trovava comunque buone cose da Angelucci e Cardellini che colpivano con buona precisione dalla lunga distanza (51-49 al 34’30). Filiberto Dri, con due tiri liberi, dava il +4 ai suoi (55-51 al 36′) poi ci pensava Boffelli, praticamente infallibile al tiro, a portare il vantaggio dei padroni di casa a due possessi pieni (57-51). Nell’ultimo minuto saliva in cattedra Gatti. Il lungo fabrianese prima segnava un canestro ad alto coefficiente di difficoltà poi nell’azione successiva recuperava un pallone decisivo in ottica finale. Giulianova invece pasticciava un po’ troppo in attacco consentendo a Fabriano di sfruttare le occasioni per aumentare il vantaggio (60-54 al 39’20). Ferraro da sotto canestro riaccendeva le speranza giallorosse (60-56 al 39’40), poi ancora lui ad una manciata di secondi dalla fine, solo 15, segnava il lay-up del -2 (60-58). Dri dalla lunetta fissava il punteggio sul 61-58 ma Giulianova aveva in mano possesso del pareggio. Ferraro, a 5″ dalla fine, si prendeva la responsabilità della tripla ma la sbagliava, forse subendo anche fallo sul tiro. Il fallo di De Ros su Thiam ed il fallo tecnico sanzionato ad un arrabbiatissimo Ciocca chiudevano di fatto la partita, con i padroni di casa che portavano a casa di due punti grazie al 62-58 finale.

JANUS FABRIANO – ETOMILU GIULIANOVA 62-58 (14-10, 15-19, 13-14, 20-15)

Janus Fabriano: Morgillo 8, Paparella 11, Dri 17, Boffelli 11, Gatti 10, Mencherini ne, Donati ne, Cimarelli, Thiam 3, Monacelli 2, Francavilla ne, Bordi ne. All. Fantozzi
Giulianova Basket 85: Azzaro 13, Angelucci 9, Cardellini 12, Ricci 6, De Ros, Zollo ne, Malatesta ne, Cantarini ne, Ferraro 11, Sofia, Gobbato 7. All. Ciocca.