Serie B - Finale amaro per Pozzuoli in casa Tiber Roma

12.01.2019 20:42 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 149 volte
Serie B - Finale amaro per Pozzuoli in casa Tiber Roma

Un ko amarissimo per la Virtus Bava Pozzuoli che con cinque punti di vantaggio al 37′ non è riuscita più a trovare il canestro consentendo alla Tiber Roma di vincere. Peccato perché i flegrei hanno giocato bene e trovato in Tessitore e Bini, due autentici mattatori. Il primo ha chiuso con 27 punti, miglior realizzatore, con 6/8 dal perimetro e 10 falli subiti. Mentre, Bini con 21 punti, quasi perfetto dal pitturato. Il primo canestro della gara è dei padroni di casa ma pochi secondi e Mehmedoviq ristabilisce subito la parità. Il match si mostra, comunque, subito molto equilibrato con sorpassi e contro-sorpassi. Al 7′ la Tiber Roma con Lestini si porta sul 13-9. Pozzuoli però è in partita e piazza un break di 7-2 concluso da Bini (15-16 all’8). I laziali provano a dare uno strappo ma i flegrei con Carrichiello chiudono sotto di uno al termine del primo parziale (21-20). Nel secondo parziale break di 4-0 firmato da Tessitore e Bini e i flegrei si riportano di nuovo avanti (21-24 all’11’). Poi, arriva un momento di black out con un parziale di 13-2 di Roma che si porta sul 34-26 al 18′. Pozzuoli non ci sta e con Carrichiello e Mehmedoviq si porta sul 36-34 a metà partita. Nel terzo parziale la Tiber prova a dare uno strappo al match ma Tessitore con una tripla riporta sotto Pozzuoli (40-39). Poi, la Tiber ha un momento positivo con Maresca ma ancora Tessitore con una bomba rimette tutto in discussione (46-44 26′). La gara è vibrante con le due formazioni che lottano punto a punto. E’ una tripla di Longobardi a chiudere il terzo parziale sul 55-54. Nell’ultimo periodo è Tessitore ancora con una tripla a riportare sopra Pozzuoli (55-57 al 31′). Ma i flegrei caricati a pallettoni con una bomba di Bini si portano a +4 (57-61 al 35′). Più passano i minuti più la tensione sale. E’ sempre Bini che mette ancora una tripla al 37′ per il 62-67. Pozzuoli però si ferma e consente ai padroni di casa un parziale di 6-0 (68-67) e nel finale Longobardi sbaglia il canestro del sorpasso a fil di sirena che sarebbe valsa la vittoria. 

IUL BASKET TIBER ROMA 68

VIRTUS BAVA POZZUOLI  67

Iul Basket Tiber Roma: Lestini 18, Galli L. 2, Maresca 14, Galli A., Padovani 7, Algeri 7, Cecchetti 12, Sperduto ne, Corsi ne, Ricciardi 2, Piccinini 6, Dal Sasso. All. Sabatino

Virtus Bava Pozzuoli: Carrichiello 5, Bini 21, Tessitore 27, Conforto , Mehmedoviq 5, Denadic ne, Errico ne, Caresta ne, Mangiapia ne, Di Domenico, Longobardi 3, Dimarco 6. All. Serpico

Arbitri: Marzulli di Binasco e Bavera di Desio

Note: Tiri da 2: Roma 26/54  – Pozzuoli 14/38. Tiri da 3: Roma 2/13 – Pozzuoli 10/27. Tiri liberi: Roma 10/14 – Pozzuoli 9/11. Rimbalzi: Roma 49 (Algeri 10) – Pozzuoli 35 (Carrichiello 7).