Serie B - Etrusca, lo sprint finale comincia contro Montecatiniterme

10.03.2018 10:34 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 90 volte
Serie B - Etrusca, lo sprint finale comincia contro Montecatiniterme

Dopo la sosta della scorsa settimana per le finali di Coppa Italia, ritorna il campionato per la Blukart, con uno scontro difficilissimo per la banda di coach Barsotti, contro Montecatini Basket, che si disputerà domenica 11 marzo alle ore 18.00 al Fontevivo. Bertolini e compagni arrivano alla sfida con i termali con una bella iniezione di fiducia, dopo la vittoria rocambolesca nell'ultima gara di campionato, con il canestro allo scadere di Zita sul campo di Oleggio, che ha regalato due punti d'oro in chiave salvezza all'Etrusca; in più la squadra, in questo weekend di riposo, ha potuto recuperare tutti i giocatori acciaccati e svolgere un bel lavoro di preparazione allo sprint finale della stagione, con sei battaglie da affrontare fino al 22 di aprile, con la sola sosta nel weekend di Pasqua. L'avversario di domenica è uno dei top team del campionato: Montecatini infatti sta disputando un campionato di altissimo profilo, viaggiando fin dalle prime battute della stagione nelle fascie alte della classifica, a ridosso delle corazzate del campionato. Coach Campanella ha allestito un gruppo estremamente competitivo per la categoria, mettendo insieme una squadra che sa coniugare esperienza e fisicità, all'interno di un sistema di gioco che sa esaltare le forti individualità del gruppo. Top scorer della squadra è il fromboliere Simone Centanni, esterno tiratore, originario di Ancona, che sta viaggiando in questa stagione con quasi 15 punti di media, con uno straordfinario 39% dal'arco. Ma la forza della squadra termale è nella capacità di tenere in doppia cifra ben quattro elementi del quintetto: infatti insieme a Centanni, Montecatini può contare sulla forza fisica di Galmarini, 12 punti di media a gara, sulla versatilità di Artioli, anche lui con 12 di media a gara e sull'esperienza e il tiro di Petrucci, con 11 punti di media a partita. Il vero collante di questa orchestra è però il play Guido Meini, classe 1979, con lunghi trascorsi in serie A; è lui il giocatore che riesce a far girare sempre la squadra e sa mettere ogni elemento in ocidzione di essere pericoloso in ogni frangente della gara. Dalla panchina inoltre coach Campanella può contare sulla freschezza e sull'energia di giocatori come Bolis, Galli e Caldara. Nella gara di andata Montecatini si impose nettamente sull'Etrusca al Palaterme, alla fine di una gara sempre condotta, dopo un importante parziale iniziale della squadra locale. "Dobbiamo aver ben chiaro che affrontiamo un top team del girone, una squadra che ha la seconda difesa e il terzo attacco del girone" puntualizza subito nella presentazione alla gara coach Federico Barsotti "E' una squadra che ha sviluppato nell'arco della stagione precise alchimie; nella gara di andata ci ha messo in grandissima difficoltà, esprimendo un basket di alto livello, che non abbiamo saputo arginare. Noi dovremo giocare con mentalità vincente, mettendo in campo più fame dei nostri avversari e fare una gara di grande qualità sui due lati del campo. In difesa sarà fondamentale limitare il loro uno contro uno, cercare di togliere il tiro da tre punti ai loro tiratori e arginare la loro fisicità a rimbalzo offensivo, mentre in attacco dovremo mettere più qualità nelle nostre collaborazioni, migliorando la circolazione di palla, per non far emergere la loro solidità difensiva. Dobbiamo mettere in campo l'entusiamo della vittoria di Oleggio, per trascinare il nostro pubblico, che dovrà essere protagonista insieme a noi di una gara importante e accattivante.".