Serie B - Ecco Michele Venturelli: talento ed esperienza al servizio del Green

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 216 volte
Serie B - Ecco Michele Venturelli: talento ed esperienza al servizio del Green

Dopo l’annuncio della Serie B il mercato Green riapre i battenti: da Vigevano arriva la guardia Michele Venturelli, ex Fortitudo Bologna, 17.2 punti di media la passata stagione in C Gold.

Talento cristallino, conoscenza della categoria, ed esperienza forgiata su prestigiosi parquet della pallacanestro italiana. E’ questo l’identikit di Michele Venturelli, nato a Tolmezzo (UD) nel dicembre del 1982. Mancino naturale cresciuto nel vivaio della Snaidero Udine, Venturelli è un giocatore abile nell’uno contro uno, gran realizzatore in campo aperto e ottimo tiratore dal perimetro, tutte doti grazie alle quali è riuscito a costruirsi una ricca carriera in giro per l’Italia: partito da Tolmezzo, Germona e Virtus Udine, ha maturato esperienze lungo la penisola con le canotte di Ostuni, Francavilla, La Spezia, Potenza e Mirandola; nel 2011 ha disputato due stagioni da incorniciare con la Pall. Mantovana a 17.3 punti di media (settimo miglior realizzatore del torneo al secondo anno) nel doppio salto dalla DNB alla A2, ricevendo poi la chiamata della Fortitudo Bologna in fase di ricostruzione. Un’annata a Basket City e a seguire le esperienze con Orzinuovi ed Edemes Pavia, sempre in Serie B, con cui ha collezionato 14.2 punti, 3 rimbalzi e 1.8 assist di media. L’ultima stagione Venturelli l’ha trascorsa alla Nuova Pall. Vigevano in C Gold, a 17.1 punti di media, conditi da un season high di 37 punti nella serie playoff contro Olginate.

E adesso l’arrivo al Green ritrovando il Sud Italia e il contesto più adatto alle sue corde, la serie B: «Avevo già maturato esperienze al Sud, e negli anni in cui ho giocato mi sono trovato benissimo – racconta Venturelli - Società e allenatore, che ringrazio per avermi voluto fortemente, hanno lavorato negli anni per mettere basi solide e stanno lavorando per il futuro del Green Basket. Sono quindi felice e onorato di vestire questi colori, Palermo è una bellissima città, e sono curioso di entrare al palazzetto per sentire il calore del pubblico». La nuova guardia biancoverde dice poi la sua sulla prossima stagione: «Proviamo a sognare, per come è stata costruita la squadra possiamo fare bene. Nuovi in questa categoria, dobbiamo essere all'altezza dei nostri avversari, perciò il periodo di preparazione ci servirà a migliorarci ulteriormente. Ormai manca poco al raduno – conclude - e non vedo l'ora di cominciare. Quest'anno ci saranno molte trasferte lunghe, sarà importante farci trovare pronti, ma sono carico e determinato».