Serie B - E' l'ora del derby tra Valmontone e Palestrina

18.11.2016 10:21 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 77 volte
Serie B - E' l'ora del derby tra Valmontone e Palestrina

Archiviata la caduta casalinga contro Napoli dalla quale coach Lulli avrà ricavato spunti interessanti per individuare le carenze patite dai suoi ragazzi, Palestrina riparte verso l’ottava giornata di campionato con un banco di prova subito importante per testare il livello di reazione mentale al ko del 13 novembre. Domenica è di scena il derby prenestino-casilino in casa della co-capolista Virtus Valmontone, anch’essa superata per la prima volta in stagione a domicilio del Barcellona. Il livello delle squadre di testa si conferma molto alto, tale da non permettere alcuna distrazione in settimana in palestra e in campo nel giorno di gara, nè cali di tensione che possono risultare letali in ogni istante della contesa. Il confronto coi biancorossi di coach Origlio contiene in se le motivazioni necessarie alla Citysightseeing per cercare il riscatto e valutare la voglia del gruppo di Lulli di dimostrare di non essere inferiori a nessuno. Di Valmontone si sa già tutto, roster di caratura con elementi di esperienza e con partecipazioni a campionati superiori, a partire dall’asse Guarino-Carrizo-Bisconti: nulla da aggiungere per un trio che si sta rivelando un lusso per la B. Accanto a loro altri pezzi da novanta ed abituati a questi scenari come la guardia De Fabritiis e l’ala Caceres, uno di quelli che vedono la retina molto bene contro Palestrina. Il buon mercato valmontonese ha poi reso la panchina interessante confermando Reali in regia e Martino nello spot di ala, con il lungo Saletti da Brescia a cambiare Bisconti e poi un paio di under da scegliere tra Alamo Gorostiza, il locale talentino Di Francesco e soprattutto la guardia proveniente da Latina Di Ianni.
Un confronto che non potrà dire molto in termini di griglia finale del campionato, essendo ancora agli inizi, ma darà un altro segnale sullo stato di forma di due big e della loro competitività. In precampionato l’amichevole disputata su tre tempi confermò la bontà dello scacchiere biancorosso, e per il resto non risultano precedenti tra le due società in B (un solo precedente in serie C favorevole a Palestrina), insomma un evento storico per le due realtà del territorio che, comunque vada il risultato, daranno lustro al lavoro fatto negli anni nel comprensorio, potendo esprimere due società così vicine ai maggiori livelli del terzo campionato nazionale.
La palla a due sarà alzata alle ore 18.00 dai sigg. Sebastiano Tarascio di Priolo Gargallo  e Salvatore Arbace di Ragusa nella tensostruttura di Via della Pace.