Serie B - Crema regala il primo dispiacere casalingo alla Baltur Cento

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 213 volte
Serie B - Crema regala il primo dispiacere casalingo alla Baltur Cento

La Pallacanestro Crema espugna, con merito, il Pala Ahrcos di Cento, imponendo alla Baltur la prima sconfitta stagionale tra le mura amiche, dove l’ultimo referto giallo risaliva a ben otto mesi prima, e si porta al secondo posto in classifica, a “-6” dalla capolista. Nonostante una positiva prima parte di gara ispirata dai canestri di Chiera (8-2), i locali devono subito fare i conti con il secondo fallo di Benfatto e l’elevata aggressività messa in campo dagli uomini di coach Salieri, che accumulano fino a nove punti di vantaggio (16-25), grazie ai canestri di un Peroni autore di 12 punti nei primi 10’ e a una maggior presenza a rimbalzo. Nella seconda frazione si scatena Vico che, in uscita dalla panchina, infila 15 dei 20 punti messi a segno in questo periodo dai padroni di casa, che rimettono il naso avanti ma rientrano negli spogliatoi con una lunghezza da recuperare. La ripresa si apre con una sequenza di cattive notizie per la Baltur: il terzo fallo di Rizzitiello, un parziale di 0-7 (35-43) e il terzo fallo di Benfatto. La immediata sospensione richiesta da Benedetto è però opportuna poiché, al time-out, segue un parziale di 9-0, che vale l’ennesimo sorpasso (44-43). Un fallo tecnico sanzionato a Vico arresta però l’azione di Cento, e Crema ritenta la fuga (44-53). Nell’ultima frazione la Baltur si riporta a più riprese in scia (51-53 prima e 54-57 poi), ma un fallo tecnico alla panchina centese e un antisportivo a Piunti ridanno fiato e fiducia agli avversari (54-61). Lo stesso Piunti è il protagonista del break che riporta ancora una volta Cento in linea di galleggiamento (60-61), a poco più di due minuti dalla fine. Nel finale, i tiri liberi di Del Sorbo aggiornano il punteggio sul 64 a 67 e lasciano alla Baltur 14 secondi per tentare di prolungare la partita, ma Vico prima e Cantone poi non riescono a trovare la via del canestro. Complice la sconfitta di Piacenza a Palermo, Paolin e soci scavalcano dunque i piacentini in graduatoria, uscendo dal campo tra gli applausi del pubblico centese. Per la Baltur resta il rammarico legato alle scarse percentuali dalla lunetta e dall’arco, alla vigilia dell’insidiosa trasferta di Forlì (sabato 17, ore 21). Fondamentale sarà riprendere subito confidenza con la vittoria, per mantenere invariato il vantaggio sulle inseguitrici e affrontare un finale di stagione regolare che, dopo le “Final Eight” di Coppa Italia, vedrà i bianco/rossi affrontare quattro trasferte nelle ultime sei giornate.

BALTUR CENTO-PALLACANESTRO CREMA 64-67
PARZIALI: 15-18, 20-18, 9-17, 20-14.
CENTO: Ba, Piunti 12, Vico 20, Chiera 8, Graziani NE, Pasqualin, D’Alessandro 9, Govoni NE, Benfatto 4, Cantone 7, Mastrangelo NE, Rizzitiello 4. All. Benedetto.
CREMA: Dagnello 13, Peroni 20, Del Sorbo 12, Ciaramella NE, Poggi 8, Paolin 4, Ferraro 2, Bianchi 5, Gazzillo NE, Amanti 3. All. Salieri.
ARBITRI: Santilli, Vittori.