Serie B - Crema con il fiato corto, Reggio sbanca il Palacremonesi

26.03.2018 15:30 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 136 volte
Serie B - Crema con il fiato corto, Reggio sbanca il Palacremonesi

Seconda sconfitta interna consecutiva per la Pallacanestro Crema, che paga le rotazioni corte a causa dell'infortunio di Del Sorbo che si somma all'assenza ormai datata di Molteni e soprattutto la voglia di salvezza di Reggio Emilia, formazione in forte crescita che ha collezionato cinque vittorie nelle ultime sei uscite.

I ragazzi di Salieri hanno disputato un buon primo tempo, chiudendo in vantaggio con un margine risicato, per poi cedere al rientro dagli spogliatoi. A nulla è valso il consueto carattere di Dagnello e compagni, capaci di limare il vantaggio ospite fino alla cifra singola senza riuscire a chiudere il gap.

Dopo una bella penetrazione di Dagnello gli ospiti sorpassano immediatamente, facendo capire subito che per Crema non sarà un pomeriggio facile.

La BMR, dopo un primo quarto equilibrato, cerca la fuga nel secondo arrivando fino al +9, ma cinque punti consecutivi di Bianchi ed un paio di centri di Paolin e Dagnello permettono ai padroni di casa di chiudere il primo tempo in vantaggio.

Nel secondo però appare subito chiaro che Reggio Emilia ha una marcia in più.

Gli uomini di Eliantonio, guidati da un Motta tornato ai livelli di Desio, bucano con regolarità la retina cremasca.

I rosanero di casa cercano come detto l'incredibile rimonta ma si spengono a tre minuti dalla fine quando il ferro respinge una tripla aperta di Peroni.

Coach Salieri riconosce i meriti degli avversari:"Innanzitutto bisogna fare i complimenti a Reggio Emilia perché ha fatto una bella partita e ha meritato. Noi siamo ridotti all'osso e nonostante questo abbiamo  fatto bene i primi due tempini chiudendo avanti, poi, come normale che sia, sono venute meno le energie e siamo calati in lucidità e precisione. Era già tutto scritto e ampiamente prevedibile. Non ho nulla da rimproverare ai miei giocatori e anzi li ringrazio per l'impegno profuso e il cuore con il quale affrontano ogni impegno. Il nostro percorso è scritto. Così in pochi la strada è segnata. L'unico vero rammarico è per i due punti persi domenica scorsa in una partita invece vinta sul campo."

Ora i leoni cremaschi si ritrovano al terzo posto in classifica, appaiati alla Bakery Piacenza ma dietro agli emiliani per colpa degli scontri diretti.