Serie B – Alba spreca troppo a Cecina e resta settima

15.04.2019 15:33 di Pietro Battaglia   Vedi letture
Foto: Vincenzo Nicolello
Foto: Vincenzo Nicolello

La Witt-S. Bernardo stacca la spina a Cecina in una partita importantissima che a conti fatti (con tutti i risultati della penultima giornata) sarebbe valsa il quinto posto. Tuttavia i toscani dominano il primo tempo e anche se arriva la rimonta ed il pari nel terzo periodo, nel finale un grande Biancani sbriciola le speranze albesi. Tanti i rimpianti langaroli, a partire dai tredici tiri liberi lasciati sul ferro.

La partita

Alba arriva in Toscana con un’occasione da non fallire per provare a sparigliare la griglia playoffs che da alcune giornate sembrava aver assicurato a San Miniato il quarto posto, a Vigevano il quinto ed a San Giorgio al sesto. I biancorossi, settimi, non vogliono fermare la propria risalita.

Gaye, Murolo, Salvadori, Graziani e Cicchetti sono i primi cinque di Russo, Antonietti, Tarditi, Pollone, Dell’Agnello e Danna i cinque di Jacomuzzi.

La sfida inizia con una pioggia di triple ed è 6-3 interno, prima del sorpasso operato da Danna e Dell’Agnello: 6-8. Cecina colpisce ancora dall’arco, Dell’Agnello tiene avanti i suoi (9-10), ma un 6-0 toscano fissa il 16-10 sul tabellone elettronico. Sono Antonietti, Pollone e Tarditi a guidare il recupero viaggiante fino al 19-19. Nel frattempo Dell’Agnello lascia il campo con già tre falli a proprio carico. Poi, si scatena Gaye che in contropiede vola sopra il ferro e guida i suoi sul 25-21 in chiusura di frazione.

L’avvio del secondo periodo è da incubo per la Witt, che subisce due triple che spezzano il match. Coltro prova a trascinare i langaroli (scarico per Tarditi ed assist dietro la schiena per Terenzi: 34-26). Gaye però continua il suo show e sul 39-26 Jacomuzzi ferma tutto. Non si arresta la pioggia infuocata dai 6,75 m del Paradu Tuscany Resort e il margine arriva a +14 (42-28), anche se Tarditi e Callara tengono vive le speranze piemontesi (44-34). Tuttavia due tap-in di Cicchetti scrivono 48-35. La Witt non demorde e Danna brucia la sirena dei 24”: 49-40. Fa altrettanto Callara, che con una finta sbilancia il difensore e poi segna sul buz dell’intervallo: 49-43!

Torna Dell’Agnello nella ripresa e porta i suoi sul -1 (49-48). Cecina non ci sta e torna a +5 per due volte, la seconda con Salvadori: 55-50. La rimonta ospite, ad ogni modo, non si arresta e il pareggio arriva a metà frazione dopo l’antisportivo commesso da Cicchetti: 55-55. Coach Russo nel frattempo propone una difesa a zona, mentre il punteggio si abbassa. Biancani non abbassa però la guardia ed è 63-58. Alba fallisce il nuovo aggancio lasciando sul ferro troppi tiri liberi e gli ultimi secondi del terzo periodo sono da dimenticare, Biancani fa esplodere da 8 m il pubblico amico sul 68-58.

I biancorossi continuano a sprecare dalla lunetta e i rossoblu allungano ancora: Biancani segna il 73-61 che sembra una prematura sentenza sul match. Dell’Agnello ci prova, ma i minuti scorrono e Biancani respinge ogni assalto e col ventiseiesimo punto personale fissa il 77-66. Dell’Agnello e Terenzi provano a confezionare un’incredibile rimonta e dopo uno 0-6 lo score è sul 77-72. Biancani distrugge le residue chance con il tiro (con fallo) forzato ma vincente: 82-74 a 1:20 dal termine. Jacomuzzi perde Antonietti per un brutto infortunio alla caviglia e piove sul bagnato, il finale non ha sussulti e sull’87-78 i langaroli hanno di che rammaricarsi per aver cestinato un’occasione d’oro per questo finale di stagione regolare. Cadono infatti sia San Miniato che San Giorgio ed il successo sarebbe valso il quinto posto. La Witt-S. Bernardo tuttavia non riesce mai davvero a entrare in partita e proverà un colpo di coda, sulla carta proibitivo, in casa sabato alle 20:30 con la corazzata Firenze.

La Serie B Old Wild West continua!

Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba

Pietro Battaglia

Tabellino

PARADU' Tuscany Ecoresort Cecina - Witt-Acqua S. Bernardo Alba 87-78 (25-21, 24-22, 19-15, 19-20)

PARADU' Tuscany Ecoresort Cecina: Giuliano Biancani 32 (5/8, 3/5), Sam Gaye serigne 15 (3/7, 2/5), Leonardo Salvadori 13 (1/5, 2/3), Alexander Cicchetti 12 (6/12, 0/0), Matteo Graziani 11 (2/4, 2/4), Andrea Murolo 4 (0/0, 1/4), Anoir Filahi 0 (0/1, 0/0), Luca Malfatti 0 (0/2, 0/0), Andrea Bianco 0 (0/0, 0/0), Marco Mennella 0 (0/0, 0/0), Andrea Barontini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 23 / 31 - Rimbalzi: 29 6 + 23 (Alexander Cicchetti 11) - Assist: 12 (Giuliano Biancani 4)

Witt-Acqua S. Bernardo Alba: Giacomo Dell'agnello 23 (10/15, 0/1), Diego Terenzi 10 (4/6, 0/2), Andrea Danna 9 (3/4, 0/0), Luca Pollone 9 (1/2, 2/5), Emanuele Tarditi 8 (0/1, 2/4), Luca Antonietti 7 (3/10, 0/2), Riccardo Callara 6 (0/1, 2/2), Alberto Ielmini 5 (1/1, 0/2), Mattia Coltro 1 (0/0, 0/0), Filippo Colli 0 (0/0, 0/0), Saliou Ndour 0 (0/0, 0/0), Stefano Gioda 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 29 - Rimbalzi: 36 7 + 29 (Giacomo Dell'agnello 11) - Assist: 8 (Andrea Danna, Mattia Coltro 3)