SERIE B - Alba batte Firenze per chiudere una stagione regolare da sogno!

21.04.2019 12:31 di Pietro Battaglia   Vedi letture
Foto:Vincenzo Nicolello
Foto:Vincenzo Nicolello

L’ultimo atto prima dei playoffs regala al Pala 958 una splendida sfida dalle mille emozioni, in cui la Witt-S. Bernardo supera la All Food Fiorentina. I langaroli riescono a portare sin dall’avvio la partita nei binari desiderati e nel terzo periodo trovano il +8. Tuttavia nell’ultima frazione i toscani con un parziale di 0-15 rovesciano le sorti del match, prima però della rimonta piemontese che culmina nel finale thrilling che fa esplodere il pubblico di casa.

La partita

Alba ospita nell’ultima giornata una delle corazzate del girone, Firenze, la terza potenza del campionato. All’andata il dominio toscano fu assoluto, soprattutto grazie all’efficace gioco spalle a canestro garantito dai chili e centimetri viola. Dunque il banco di prova è ottimo per i biancorossi per testarsi in vista della post season.

Coach Jacomuzzi schiera Danna, Terenzi, Antonietti, Dell’Agnello e Pollone.

Nicolai risponde con Banti, Berti, Bastone, Toure e Udom.

Contro la stazza avversaria i langaroli devono per prima cosa cercare di correre e, detto fatto, i primi istanti di gioco sono il manuale del contropiede: Danna segna l’8-2 che porta al time-out fiorentino. Bastone e Banti con pazienza impattano la contesa a quota 8, prima di mettere la freccia sul primo vantaggio esterno: 13-14. Poi, entra il 2,22 m Cuccarolo e, a suon di rimbalzi, in attacco realizza il 16-18. Danna risponde, ma ancora Cuccarolo è letale: 21-20. Ci pensa Dell’Agnello, tuttavia, a chiudere una strepitosa frazione con la giocata da tre punti del 24-20!

Firenze cambia passo e con uno 0-5 riprende la testa (24-25). Alba si aggrappa a Tarditi, ma Savoldelli e Genovese continuano la striscia viola: 27-32. I langaroli riescono a tornare a correre e in transizione Ielmini assiste Tarditi che inchioda il -3! La Witt si riaccende soprattutto in difesa, tanto che la All Food dopo tre rimbalzi in attacco non trova il bersaglio e sulle ali dell’entusiasmo il parziale interno diventa di 10-0 con la tripla di Antonietti per il 37-32! Banti e Cuccarolo non ci stanno e riavvicinano i viaggianti all’intervallo: 41-40.

Dopo la pausa sono ancora i toscani a provare a imprimere un ritmo diverso al match (45-45), ma torna in cattedra Tarditi (49-45), cui risponde Genovese: 52-50. Alba riesce a proteggersi dall’aggancio e la sfida attraversa un momento delicato. Sul 56-52 Pollone attacca la linea di fondo quando mancano pochi secondi allo scadere dei 24”, cade a terra, ma in tuffo riesce a servire Coltro sulla sirena: 58-52! La Witt lotta su tutti i palloni (in un’azione conquista tre extra-possessi) ed Antonietti dall’arco realizza il +10 nel momento di massimo sforzo: 62-52! Cuccarolo lima due punti e al trentesimo Alba guida 62-54.

Nell’ultimo periodo cambia all’improvviso l’inerzia dopo il 64-54. I biancorossi non segnano più e Genovese chiude uno 0-6 sul quale arriva il time-out piemontese (64-60). L’emorragia interna non si ferma e il break continua fino allo 0-15 propiziato da Cuccarolo in lunetta (64-69) a tre minuti dal termine. La sfida sembra indirizzata, ma Tarditi è pronto a rimbalzo con il tap-in che riaccende il match (-3). Lo stesso Tarditi è autore del 68-69 a 1:45 dalla conclusione; Alba si arrocca in difesa, Dell’Agnello fa suo il rimbalzo e Danna a seguire segna il sorpasso con un minuto sul cronometro. Firenze fallisce per due volte la chance del sorpasso e a 12 secondi dalla sirena Danna attacca Genovese e segna in penetrazione il 72-69 che fa esplodere il Pala 958! La All Food non trova il jolly negli ultimi istanti e dell’Agnello sigilla il successo 73-69!

La grande festa in campo e sugli spalti è l’emozionante finale di una stagione regolare da sogno, per una Witt-S. Bernardo che però vuole provare a dire la sua anche nei playoffs. In questo senso la corazzata Firenze era un’avversaria perfetta per testarsi a 7 giorni dall’inizio della post season. Giusto, però, prima festeggiare in casa biancorossa per un settimo posto strepitoso (sesto posto a pari merito con San Giorgio), a sole due vittorie addirittura dalla quarta piazza e a tre dalla terza.

L’Olimpo Basket affronterà l’Urania Milano, avversaria che punta alla promozione in A2 e che per altro è attesa per la prossima stagione da un nuovo impianto da 5000 posti appena terminata, l’Allianz Cloud. Dunque l’impegno per i biancorossi sarà non duro, ma di più, ma se i langaroli hanno stupito tutti fino ad oggi è perché hanno dimostrato di poter fare ogni giorno di più qualche cosa di eccezionale.

La Serie B Old Wild West continua!

Ufficio Stampa Olimpo Basket Alba

Pietro Battaglia

Tabellino

Witt-Acqua S. Bernardo Alba - All Food Fiorentina Basket Firenze 73-69 (24-20, 17-20, 21-14, 11-15)

Witt-Acqua S. Bernardo Alba: Emanuele Tarditi 18 (6/10, 2/2), Andrea Danna 16 (6/8, 1/2), Diego Terenzi 13 (4/8, 1/3), Giacomo Dell'agnello 12 (5/14, 0/1), Luca Antonietti 6 (0/5, 2/2), Mattia Coltro 4 (2/4, 0/1), Luca Pollone 2 (1/3, 0/3), Riccardo Callara 2 (0/0, 0/1), Alberto Ielmini 0 (0/0, 0/2), Filippo Colli 0 (0/0, 0/1), Stefano Gioda 0 (0/0, 0/0), Saliou Ndour 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 7 / 11 - Rimbalzi: 37 10 + 27 (Giacomo Dell'agnello 7) - Assist: 12 (Giacomo Dell'agnello 4)

All Food Fiorentina Basket Firenze: Gino Cuccarolo 20 (6/9, 0/0), Salvatore Genovese 15 (3/9, 3/9), Nicola Bastone 9 (3/7, 0/1), Diego Banti 8 (4/9, 0/1), Nicola Savoldelli 6 (0/1, 2/3), Simone Berti 4 (2/4, 0/4), Gian marco Drocker 3 (1/1, 0/2), Mohamed Toure 2 (1/4, 0/2), Liam Udom 2 (1/3, 0/0), Giulio Mancini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 15 - Rimbalzi: 46 17 + 29 (Simone Berti 11) - Assist: 7 (Mohamed Toure 3)