Serie B - Al PalaTricalle arriva Porto Sant’Elpidio per l’ultima di regular season!

19.04.2019 19:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Al PalaTricalle arriva Porto Sant’Elpidio per l’ultima di regular season!

La 30° Giornata chiude, di fatto, la regular season per un Girone C che ha visto l’Europa Ovini Chieti conquistare, dopo una lunga rimonta, la seconda posizione e la Malloni Basket Porto Sant’Elpidio costretta a giocarsi la chance della salvezza attraverso la lotteria dei playout contro Catanzaro. Una gara che non influisce sulla classifica di nessuna delle due contendenti ma che, soprattutto in casa teatina, servirà come riscatto dopo la prova incolore a San Severo e come trampolino di lancio per gli imminenti playoff. Si giocherà sabato alle ore 20:30, come da calendario, per permettere alle squadra di poter riposare il giorno di Pasqua.

In cabina di regia coach Marco Schiavi si affida al play/guardia avuto lo scorso anno a Val Di Ceppo (retrocessa in C Gold), Davide Marchini, tiratore dalle percentuali consistenti non solo dall’arco (37%) ma anche attaccando il ferro, specie in pick and roll, il che dimostra come sia il miglior realizzatore del gruppo (14.5 ppg). Al suo fianco parte nel quintetto Joshua Giammò, play/guardia che predilige il tiro dalla linea dei 6,75 (36%) sebbene non disdegni provare l’1vs1 a gioco rotto. Dopo aver tagliato Armin Mazic, a fine novembre è giunto sulla costa la guardia Antonio Serroni, proveniente da Domodossola (Girone A) con la quale ha festeggiato la promozione nella scorsa stagione, il quale ha preso subito in mano le redini del gruppo viaggiando 12.7 ppg (44% da due e 39% da tre) e 2.1 rimbalzi di media. Il “4” titolare è una vecchia conoscenza teatina, Francesco Cinalli, abruzzese di Atessa maturato da ragazzino proprio all’Asd Chieti Basket di Cesidio Di Masso. Chiude il quintetto il pivot di 200 cm Diego Torresi, all’ottavo anno nel sodalizio marchigiano e miglior rimbalzista del gruppo (9.5) che, sommati agli 7 punti di media ad allacciata di scarpe, lo rendono un avversario temibile sotto le plance.

Gli adriatici in corso d’opera si sono rinforzati con due acquisti che hanno allungato le rotazioni nello spot di “1” e di “5” partendo dall’approdo, pochi giorni prima della gara d’andata al Palasport di Via Ungheria, di Marco Cucco, play di 190 cm in uscita da Salerno e che ha disputato un ottimo girone di ritorno (11.2 ppg) sebbene sia rinomato nell’ambiente per essere un regista ordinato ed un grande difensore. Sempre dalla panchina esce come cambio del play il classe 2001 Mattia Balilli che gode di un discreto minutaggio (7.8 minuti). Oltre a Cucco coach Schiavi ha accolto l’ala/centro classe ‘96 Ygor Biordi, lungo dalla dimensione verticale tanto da essere un buon rimbalzista (5.4) e dal bagaglio tecnico importante in quanto è capace di giocare sia spalle a canestro sia da “4” sul perimetro (8.3 ppg). Il reparto lunghi viene completato da Milos Divac, ex Fiorentina (Girone A) e Derthona (A2), “4” perimetrale e buon attaccante sia spalle che fronte a canestro ma incisivo anche a rimbalzo (5.2 ppg e 3.7 rimbalzi) e dalll’esperto pivot Mirko Romano.