UFFICIALE A2 - La Virtus Roma ingaggia Davide Raucci

28.03.2018 13:16 di Iacopo De Santis Twitter:   articolo letto 391 volte
UFFICIALE A2 - La Virtus Roma ingaggia Davide Raucci

La Virtus Roma comunica l’ingaggio di Davide Raucci, ala di 197cm per 106kg proveniente dalla Pallacanestro Cantù per puntellare il settore lunghi vista la prolungata assenza per infortunio di Benetti e la momentanea indisponibilità di Filloy. Raucci, nato a Napoli il 28 giugno 1990, si forma nel settore giovanile della Pallacanestro Biella. Nel 2009 passa al CUS Torino dove rimane cinque stagioni prima di approdare alla Fortitudo Bologna con la quale conquista la promozione in Serie A2 al primo anno nella stagione 2014/15. Nell’estate del 2017 passa alla Pallacanestro Cantù facendo così il suo esordio in Serie A. Raucci svolgerà nel pomeriggio il primo allenamento con i suoi nuovi compagni.

Il commento di coach Piero Bucchi sulla firma di Raucci: «Ringrazio il Presidente Toti per questo ulteriore sforzo che ha fatto per dare alla squadra un giocatore in più in questo finale di stagione, perché Davide Raucci è un giocatore che ci potrà dare un grande aiuto dal punto di vista dell’energia e della freschezza e sono contento venga da noi per lo sprint finale. Ha grande voglia di ributtarsi nella mischia e in più conosce bene questo campionato avendolo disputato per diversi anni, quindi non avrà bisogno di molto tempo per adattarsi».

Queste le prime parole di Davide Raucci da giocatore della Virtus Roma: «In questi mesi a Cantù non ho avuto molto spazio, quindi vengo a Roma molto carico per fare bene e per aiutare la squadra. Sono contento che la Virtus abbia cercato proprio me dandomi questa opportunità, metterò tutte le mie energie e le mie forze a disposizione del coach e dei compagni per fare il meglio possibile. Ho seguito il campionato di Roma durante l’anno, qualche partita è stata persa per sfortuna ma nelle ultime gare la squadra ha giocato bene e penso ci siano sicuramente le basi per fare bene e togliersi qualche soddisfazione. Coach Bucchi mi ha spiegato chiaramente la sua idea di pallacanestro e quello che vuole da me, per cui mi sento pronto a iniziare questa nuova avventura».