Scafati si riscatta subito stracciando Cagliari

Una Givova meravigliosa mette sotto di brutto la squadra di coach Paolini
08.10.2017 21:13 di Carmine Sorrentino  articolo letto 589 volte
L'MVP Crow
L'MVP Crow

Una gran bella Givova straccia letteralmente Cagliari e si mette alle spalle la brutta sconfitta di Rieti. La differenza tra le due compagini è sancita oltre che dal + 31 finale ( 101 a 70 ) soprattutto dal gioco espresso in campo.

Veniamo comunque alla gara.

Alla palla a due Perdichizzi manda in campo Miles, Spizzichini, Santiangeli Crow e Sherrod a cui Paolini contrappone Keene, Ebeling, Bucarelli,Rovatti e l'ex Matrone che conquista subito la palla a due e sul prosieguo dell'azione va a schiacciare di prepotenza raccogliendo gli applausi del suo ex pubblico.

La gara è da subito veloce con continui cambiamenti di campo ma si vede subito una gran bella difesa messa in campo dei padroni di casa.

Scafati fa girare molto velocemente la palla riuscendo a prendere i classici "tiri facili" o quelli con "i piedi per terra" e, quando non ci riesce è sempre pronta e reattiva a rimbalzo, pur essendo sovrastata in altezza sotto le plance.

Dopo un paio di minuti, con il classico "punto a punto", la Givova ingrana le marce alte e si allontana. Il vantaggio scafatese arriva in un amen alla doppia cifra e raggiunge il +15 quando Marco "Maciste" Santiangeli insacca i due punti del 27 a 12.

Alla prima sirena il tabellone segna 31 a 19.

La seconda frazione di gioco è l'esatta replica della prima con la Givova che fa girare magistralmente la palla liberando al tiro i suoi uomini. Il vantaggio si dilata tanto che all'intervallo lungo Sherrod con una bella schiacciata su rimbalzo fissa il risultato sul 52 a 34 ( +18 ) .

Fino a questo momento Crow è il mattatore della gara con 13 punti all'attivo mentre il miglior realizzatore degli isolani è, come era già successo domenica scorsa, Roberto Rullo con i suoi 8 punti .

Negli spogliatoi a nulla sono valsi i consigli e la sicura strigliata di coach Paolini perchè al rientro in campo, la musica non cambia, tanto che dopo circa 3 minuti la Givova Scafati raggiunge addirittura il + 31 sul 65 a 34.

La gara è ormai segnata nonostante manchino alla fine più di 15 minuti. Paolini le tenta tutte ma il divario tecnico tra le due squadre è davvero molto ampio: ormai gli scafatesi giocano solo per raggiungere quora 100.

La terza frazione li vede abbastanza vicini all'obiettivo: 78 a 55 è il penultimo parziale.

Nell'ultima frazione continua il tiro al bersaglio e alla fine, proprio sulla sirena, il giovane Antonaci ( classe 1998) segna il canestro che permette agli scafatesi di superare la fatidica quota 100.

Il tabellone segna 101 a 70 mentre nel palaMangano si alzano alte le note di "Volare".

Scafati ha giocato una buonissima gara, probabilmente gli è riuscito quasi tutto e, in futuro certamente non sarà così ma, ha dimostrato di essere una signora squadra che, dopo il passo falso iniziale ha quadrato bene i conti sfoderando subito una prestazione da grande squadra.

L’MVP della gara è stato sicuramente il capitano Nicolas Crow che ha segnato i punti iniziali, quelli che hanno dato il "la" alla vittoriosa cavalcata. Indubbiamente Miles ha fornito una gara sopra le righe con 20 punti e ben 27 di valutazione ma tutto ciò è successo quando la vittoria aveva già imboccato la strada che porta a Scafati. Menzione d'onore a Sherrod che ha segnato 19 punti e catturato ben 13 rimbalzi ( almeno quelli ufficiali, perchè noi ne abbiamo contati parecchi di più).

Hanno arbitrato la gara i signori: Giulio Pepponi di Spello (Pg), Umberto Tallon e Aydin Azami di Bologna

GIVOVA SCAFATI BASKET: Miles 20 , Crow 18, Trapani 3, Spizzichini 7, Romeo, Ranuzzi 12, Ammannato 3 , Antonaci 2, Pipitone 2, Sherrod 19, Santiangeli 15. All. Giovanni Perdichizzi

PASTA CELLINO CAGLIARI: Keene 5, Allegretti 4 , Turel 9, Rullo 10, Ebeling 6, Matrone 4, Bucarelli 11, Stephens 11, Bonfiglio 6, Rovatti 4. All. Riccardo Paolini

La gara sarà proposta in differita da TVOggi ( canale 71 in Campania ) Lunedì prossimo alle ore 15:00 e Martedì alle ore 21:00