LIVE: Gara-3 Greene la apre, Jones la chiude e sarà Tezenis contro Fortitudo Bologna

05.05.2018 20:45 di Lorenzo Belli  articolo letto 1062 volte
Amato
Amato

Esce a testa altissima la FCL Contract Legnano dalla serie con una Tezenis troppo più profonda e brava a cavalcare i suoi due americani: apre Greene (26) e la chiude Jones (22), non bastano i numeri di Raivio (20) e Zanelli ai ragazzi di coach Ferrari che devono alzare bandiera bianca all'ultimo giro di lancette

LA CRONACA LIVE: Primo match ball per la Tezenis di Dalmonte, dopo il doppio blitz in terra lombarda cerca sul parquet amico dell'AGSM Forum la vittoria che la proietterebbe ai quarti di finali; da parte sua Legnano deve provare a sopravvivere, solo una vittoria permetterebbe ai ragazzi di coach Ferrari di tornare - sempre su questo campo - a giocarsi gara-4 lunedì sera

Quintetto locale composto da Amato, Greene, Jones, Udom e Poletti mentre la replica ospite è affidata a Zanelli, Raivio, Tomasini, Pullazi e Mosley

Amato e Poletti dalla distanza per un 5-0 nei primi 45" che conferma l'intensità con cui la Tezenis ha indirizzato la serie a suo favore, Legnano è succube dei numeri di Greene e Jones che consentono il primo vero tentativo di fuga dopo nemmeno 4' di gioco (16-6); dopo un time out di Ferrari ecco il sussulto d'orgoglio ospite griffato Raivio e Pullazi, Verona si spegne e Mosley prenota uno dei posti nobili nella classifica degli highlights con un alley-oop che sancisce il sorpasso: al termine del primo parziale è 20-22

La forza della disperazione mette le ali alla FCL Contact in avvio di seconda frazione e solo le zingarate di Greene permettono ai veronesi di rimanere in scia (26-28), Ferrari prova ad approfittare del momento per allungare le rotazioni dando spazio a Roveda e Berra. Dalmonte concede qualche minuto a Greene e i biancorossi tentano un mini break data la sterilità offensiva scaligera (28-33), torna il folletto newyorkese e la Tezenis trova nuovamente pericolosità ma patisce troppo i voli di un Mosley padrone assoluto nel pitturato; si torna negli spogliatoi con il risultato di 34-37 e la certezza che la serie ha ancora qualcosa da raccontare 

14 per Greene e 12 di Mosley di gran lunga i migliori a metà gara

Greene dai 6,75 impatta, Pullazi ripaga della medesima moneta e il terzo periodo entra subito nel vivo. La Tezenis fatica contro le difese tattiche dei ragazzi di Ferrari che grazie ad una fiammata di Raivio obbligano i padroni di casa al minuto di sospensione (39-46); Toscano mette la doppia cifra di vantaggio FCL Contract ma dalla parte opposta c'è un Greene che da solo ha messo assieme la metà del fatturato veronese e l'AGSM Forum ci crede (46-52) nel chiudere stasera la serie. La gara entra nel clou, stanchezza e tensione fanno scemare le percentuali con i soli Greene e Zanelli a trovare il canestro nelle schermaglie conclusive del parziale: al 30' è 51-56 

Udom fin qua silente prova ad ergersi protagonista con la preziosa collaborazione di Jones poi tocca ad Ikangi mettere la tripla del sorpasso che fa esplodere le tribune gialloblu (59-58 -7'22"); la maggior freschezza ed abbondanza nelle rotazioni (out anche Maiocco negli ospiti) sembra far pendere la bilancia verso una Tezenis lesta a cogliere l'attimo per prendersi l'inerzia (64-60 -5'26")

Zanelli e Raivio di puro orgoglio e con la complicità di un antisportivo ingenuo di Poletti provano a riprenderla (64-64), Udom e Jones a mandare i titoli di coda, specialmente l'ala mette assieme le due giocate che indirizzano il match (75-70 -1'46") e dopo mette una tripla dal peso specifico indicibile a negare a Zanelli la soddisfazione dell'ultimo assalto. Il fallo antisportivo fischiato a Toscano a -44" chiude in sostanza le ostilità: la Tezenis vince la serie 3-0 - 84 a 79 lo score finale - ed accede ai quarti di finale promozione dove si incroceranno con la Fortitudo Bologna in una sfida da antichi sapori per il popolo gialloblu