A2 - XL EXTRALIGHT® alla carica del PalaDozza: Pozzecco e la Consultinvest sulla strada dei gialloblu

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 176 volte
A2 - XL EXTRALIGHT® alla carica del PalaDozza: Pozzecco e la Consultinvest sulla strada dei gialloblu

Serata di gala alla vigilia di Pasqua per la XL EXTRALIGHT®. I gialloblu, con 270 tifosi al seguito, varcheranno domani sera (palla a due ore 20.30) le porte del PalaDozza per sfidare la Consultinvest Bologna. Non solo un match di grandissimo fascino su uno dei parquet più caldi d’Europa, ma anche e soprattutto uno scontro di altissima quota, visto che si sfidano seconda e terza della classe: se infatti la Poderosa dovesse fare il colpo grosso su un campo dove quest’anno hanno vinto solo Treviso e Ravenna i gialloblu completerebbero l’aggancio al secondo posto in classifica, un risultato che avrebbe del inimmaginabile.

In ogni caso, la formazione veregrense si presenterà a Bologna senza nulla da perdere, conscia di avere pressoché chiuso il discorso qualificazione playoff (manca la matematica che potrebbe arrivare già nel corso del weekend) e con un Nikolic in più nel motore: smaltito l’infortunio alla spalla, l’ex Napoli sarà a disposizione di coach Ceccarelli, che quindi avrà un’arma in più per provare a scardinare la corazzata felsinea.

La Fortitudo, tra l’altro, sta attraversando il periodo più delicato della sua stagione: tre sconfitte consecutive hanno fatto traballare l’ambiente, ancor più agitato dopo le dimissioni per motivi di salute di coach Boniciolli. L’allenatore triestino ha lasciato spazio al grande ritorno di Gianmarco Pozzecco, che giusto contro la XL EXTRALIGHT® farà il suo ritorno a Bologna ed il suo ritorno in panchina tre anni dopo l’esperienza di Varese.

A Bologna il “Pozz” ritrova vecchi compagni di squadra ma soprattutto una rosa costruita con un chiaro obiettivo: salire in Serie A. Il roster a sua disposizione è davvero sconfinato, profondo e di talento in tutti i reparti. I biancoblu possono schierare 11 giocatori pressoché intercambiabili. Rispetto alla gara di andata, vinta dalla Poderosa al PalaSavelli per 83-65, non c’è più il cecchino Alex Legion, volato a Mantova e rimpiazzato da un paio di partite dal play inglese Teddy Okereafor, giocatore d’ordine che nelle due partite disputate ha portato 5,0 punti, 2,5 rimbalzi e 2,0 assist di media. In quintetto al suo fianco si schierano generalmente una vecchia conoscenza di Montegranaro come Daniele Cinciarini, top scorer biancoblu a 12,5 punti a partita, e Guido Rosselli, alla round che aggiunge 8,8 punti, 5,8 rimbalzi e 3,9 assist. Sotto canestro la sicurezza è il capitano Stefano Mancinelli, che fattura 11,5 punti, 5,6 rimbalzi e 2,3 assist a sera, mentre al suo ha trovato continuità Matteo Chillo (7,0 punti e 4,2 rimbalzi a partita). La panchina è sconfinata, tanto che la Fortitudo può permettersi di lasciare per molti minuti a sedere il proprio secondo straniero, Demetri McCamey, che comunque porta alla causa 9,5 punti di media. Con lui cambia gli esterni Robert Fultz, giocatore di classe cristallina che aggiunge 5,8 punti e 3,4 assist ad allacciata di scarpe. Nei ruoli di ala a disposizione ci sono il talentuoso Alessandro Amici (7,5 punti, 3,5 rimbalzi e 2,0 assist di media) e il solido Nazzareno Italiano (6,2 punti col 43% da 3), mentre sotto le plance le alternative sono l’emergente Giovanni Pini (5,0 punti e 3,8 rimbalzi a gara) e l’esperto Luca Gandini (3,4 punti e 3,8 rimbalzi a sera).

Una rosa infinita, un pubblico infuocato: ci vorrà la miglior Poderosa per fare il colpaccio al PalaDozza. I gialloblu salperanno alla volta di Bologna nel pomeriggio di domani seguiti da 270 tifosi veregrensi: coloro che hanno già prenotato i biglietti potranno ritirarli direttamente al PalaDozza, all’ingresso della curva Calori dove la responsabile biglietteria Gabriella Di Chiara sarà operativa tra le 18.30 e le 19.30.