A2 - Virtus Roma a Treviglio, parla Bucchi: "C’è bisogno di uno sforzo ulteriore"

24.03.2018 18:01 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 213 volte
A2 - Virtus Roma a Treviglio, parla Bucchi: "C’è bisogno di uno sforzo ulteriore"

Torna a giocare in trasferta la Virtus Roma che, dopo il doppio impegno casalingo consecutivo con Cagliari e Agrigento, farà visita alla Remer Treviglio domani alle ore 17.00. Per coach Piero Bucchi sarà la prima gara lontano dal Palazzetto nella sua nuova avventura virtussina, con l’obiettivo di cogliere una vittoria che fuori casa è arrivata in questa stagione solo il 22 ottobre a Trapani. Match fondamentale, vista la classifica di entrambe le squadre, in ottica salvezza diretta.

Gli avversari – Treviglio, infatti, precede la Virtus in classifica con 20 punti al pari di Eurobasket, ma ha una partita in meno in quanto deve recuperare la trasferta sul campo di Napoli. L’innesto a metà gennaio di Tony Easley (11.9 punti, 7.9 rimbalzi) ha avuto impatto positivo (5-4 il record) sugli uomini di coach Adriano Vertemati, che anche quest’anno presentano una pallacanestro di alti ritmi e aggressività come oramai da tradizione. Quasi sicuramente mancherà però l’ex Alan Voskuil, miglior marcatore dei lombardi con 15.2 punti a partita, e ci saranno quindi più responsabilità offensive per Tommaso Marino, play titolare a 10.8 punti e 5.9 assist di media, e Andrea Pecchia (9.6 punti, 7.4 rimbalzi e 2.2 assist). Nella posizione di centro parte il giovane Andrea Mezzanotte che si alterna con la bandiera Emanuele Rossi (7.9 punti e 4.4 rimbalzi), vero sesto uomo della Blu Basket. Panchina molto giovane con Dincic (’98) e Palumbo (’00) ai quali si aggiunge Planezio.   

Le parole del coach – Queste le parole di coach Piero Bucchi alla vigilia del match: «La squadra ha qualche certezza in più perché ha lavorato con buona attitudine, come la settimana precedente, ma la vittoria ovviamente gratifica e rafforza le cose sulle quali si è lavorato, permettendo alla squadra di giocare in maniera più sicura. Per vincere in trasferta credo che la squadra abbia bisogno di tranquillità e di determinazione, quella messa in campo domenica scorsa. Mancano cinque partite per finire la stagione regolare e la squadra è focalizzata sul fatto che si deve fare uno sforzo ulteriore, non è sufficiente quello che si è fatto fino ad ora; dobbiamo raccogliere più energie e metterle in campo. In trasferta abbiamo fatto molta fatica fino e per giocare bene fuori casa bisogna difendere forte. Treviglio è una squadra molto dinamica, che attacca molto in velocità, che apre molto bene il campo e attacca bene il contropiede; ha buone qualità e occorre fare una buona partita difensiva dal momento che siamo fuori casa».

Arbitri – Arbitreranno l’incontro i signori Nicola Beneduce (Caserta), Francesco Terranova (Ferrara) e Marco Barbiero (Milano).