A2 - Treviglio vs Leonis, i commenti dalla Sala Stampa: Voskuil, Rossi, Vertemati e Turchetto

16.03.2018 00:07 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 293 volte
A2 - Treviglio vs Leonis, i commenti dalla Sala Stampa: Voskuil, Rossi, Vertemati e Turchetto

Prima di tutti, ancora in divisa da gioco, in Sala Stampa si è presentato il Capitano della Remer, Emanuele Lele Rossi, per una dedica speciale: “A nome mio e di tutta la squadra, volevamo dedicare questa vittoria a Davide Astori. É stata una tragedia che ci deve far riflettere, ci sono cose molto più importanti delle sconfitte. Spero che lo sport  italiano impari questa cosa, che secondo me è fondamentale”

Alan Voskuil “È stata una vittoria importante per l’obiettivo di raggiungere i playoff, non è facile giocare dopo 21 giorni ed è stato importante anche per evitare i playout.L’Eurobasket è una squadra molto forte, abbiamo fatto un grande passo avanti, anche perché c’è una grande battaglia nella zona di classifica dove ci troviamo.Oggi abbiamo vinto con il lavoro in palestra che abbiamo fatto, perché dopo 21 giorni in cui non abbiamo giocato, avere questa intensità non era facile. Abbiamo dimostrato ai nostri tifosi  che teniamo davvero a loro, lottando davvero per questa partita. Il mio ruolo non è solo fare canestro, ma posso fare anche il playmaker, per me è naturale pensare prima alla squadra che a me stesso individualmente”

Andrea Turchetto “L’unica nota positiva della serata è che siamo riusciti a preservare la differenza canestri, per il resto una partita approcciata molto male: con scarsa concentrazione ed energia, a testimonianza di ciò ci sono i 15 rimbalzi offensivi concessi e le 20 palle perse. Purtroppo ogni tanto ci dimentichiamo che in queste ultime partite ci giochiamo molto e sono delle battaglie. Soprattutto quando si va in trasferta bisogna partire e rimanere concentrati per tutta la partita. Il risultato, appunto, è giustificato da questo fatto della poca concentrazione, con anche il rischio di vedersi ribaltare la differenza canestri. A dire che la soluzione è tornare in campo con più determinazione e attenzione è facile, però non è scontato, dovremo lavorare in settimana.Treviglio è stata brava togliendoci il gioco dentro l’area, noi non siamo stati lucidi a cercare il passaggio in più. Sono stata bravi ad avere il doppio della nostra intensità e a questi livelli è davvero determinante “

Adriano Vertemati “Arrivati nel finale, quando la partita ormai era vinta, abbiamo provato a ribaltare la differenza canestri. Non ne avevamo parlato prima, perché con quello che stava facendo l’Eurobasket ci sembrava già tanto batterla di un punto. Siamo stati molto molto bravi e non voglio rovinare questa prestazione con un rimpianto di non aver ribaltato il risultato dell’andata. Non so se è la miglior Remer della stagione, so che alcuni nostri giocatori possono fare ancora meglio. Ogni partita è differente sotto vari aspetti, quindi direi che è stata la miglior Remer da opporre a questa Eurobasket. Ci sono state altre grandi prestazione, che magari non sono state evidenziate per il risultato, altre partite dove il risultato è stato a nostro favore, ma potevamo fare di più, oggi è andato tutto molto bene. A inizio settimana ci siamo detti che questa era la partita più importante per noi e se l’avessimo vinta, la partita più importante sarebbe stata quella dopo. Con la classifica così corta bisogna ragionare gara per gara. Nel girone di ritorno, ci mancano sette partite e abbiamo fatto 10 punti, tanti quanti nell’intero girone di andata, volevo fare i complimenti alla società per come ha aggiustato la squadra. Negli ultimi tempi abbiamo una concentrazione davvero ottima, che ci ha permesso di vincere quattro parziali su quattro, questo è un dato davvero importante e ci tengo a sottolinearlo”