A2 - Trasferta pre Natalizia a Rieti per la Pasta Cellino Cagliari

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 275 volte
A2 - Trasferta pre Natalizia a Rieti per la Pasta Cellino Cagliari

Trasferta pre natalizia per la Pasta Cellino che scenderà in campo domani alle ore 20.30 al PalaSojourner di Rieti per affrontare la NPC Rieti (diretta su Videolina, canale 10 del digitale terrestre). Una sfida non semplice per la formazione di coach Paolini che cercherà di allungare il suo momento positivo fatto di quattro vittorie nelle ultime cinque partite.

 

Gli avversari

 

La NPC ha iniziato il campionato con qualche difficoltà e ha quindi deciso di sostituire dopo quattro giornate il capo allenatore Luciano Nunzi con il vice allenatore Alessandro Rossi. I laziali stanno attraversando ora un momento molto positivo, avendo ottenuto due successi consecutivi in trasferta a Napoli e, domenica scorsa, a Siena per 81 a 69, e sono dunque saliti al decimo posto in classifica a quota 10 punti.

Rieti ha costruito in estate un roster di assoluto valore affidandosi a giocatori di comprovata esperienza. Play titolare è il bolognese Claudio Tommasini, visto anche in Serie A a Caserta e reduce da un biennio a Trapani, che sta facendo registrare 9,3 punti di media a match. Al suo fianco giocano l’espertissimo italo- argentino Juan Marcos Casini, alla sua seconda stagione in celeste- amaranto, e lo statunitense Zaid Hearst, l’anno scorso miglior marcatore della Leb Oro Spagnola, che sta confermando le sue doti di grande realizzatore con 18,6 punti di media a gara ed è anche il giocatore con più falli subiti nel girone Ovest con 6,9 falli subiti a sfida.

Sotto le plance coach Rossi schiera l’altro americano Jamal Olasewere che, arrivato alla NPC a metà novembre dopo aver cominciato il campionato a Orzinuovi, sta fornendo un contributo importantissimo con 18,4 punti e 6,6 rimbalzi di media a partita, e il veterano Angelo Gigli, che si fa sentire sotto le plance con 9 punti e ben 7,7 rimbalzi di media a match.

Rieti dispone di una panchina di buon livello. Il play di riserva è il bergamasco Nicola Savoldelli, in grande crescita nelle ultime giornate e molto pericoloso nel tiro da tre punti, come confermato dal

 

 

 

 

 

suo 46,9% dall’arco (quinto tiratore dalla lunga dell’intero Girone Ovest). Le rotazioni degli esterni sono garantite dall’ex Andrea Costa Imola Norman Hassan, protagonista di una buona prestazione a Siena chiusa con 13 punti, e dal giovane, classe 1998, Alberto Conti, cresciuto nel vivaio della Virtus Bologna.

Cambiano i lunghi l’ala Giovanni Carenza, che fornisce un contributo prezioso alla squadra laziale con 5,9 punti di media a gara, e il centro, ex Mens Sana e Recanati, Leonardo Marini.

 

LA SITUAZIONE DELLA PASTA CELLINO

 

Non si segnalano problemi fisici nelle fila della Pasta Cellino con coach Paolini che avrà quindi a disposizione il roster al completo.

 

 

LE PAROLE DI COACH RICCARDO PAOLINI

 

Sono curioso di capire come affronteremo questa partita che è molto importante sia per noi sia per Rieti. Giocheremo in un campo in cui il fattore pubblico si sente davvero tanto e in una città dove la pallacanestro è vissuta con grande passione e in cui c’è enorme tradizione. Sarà quindi un ottimo banco di prova per noi per comprendere se sapremo dimostrare lo stesso atteggiamento che abbiamo in casa anche in trasferta. La NPC conta su due americani che, grazie ad atletismo e talento, hanno un impatto offensivo assolutamente rilevante. In più dobbiamo porre molta attenzione al tiro da tre di giocatori come Tommasini, Salvoldelli, Casini o Carenza, che ho avuto il piacere di allenare. Senza dimenticare il contributo di un lungo di grande esperienza come Gigli, che conosce benissimo la pallacanestro e che credo non militi in Serie A solo per una sua scelta personale.