A2 - Torneo delle Isole: Trapani superata da Cagliari

 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 274 volte
A2 - Torneo delle Isole: Trapani superata da Cagliari

Nella prima partita del Torneo delle Isole la Lighthouse Trapani esce sconfitta (82-69) dalla sfida contro il neo promosso in Serie A2 Cagliari Dinamo Academy. Partono meglio gli uomini di coach Paolini che concludono la prima frazione sul +12 conquistando un vantaggio che, di fatto, Trapani non riuscirà mai a recuperare nonostante i numerosi tentativi di rientro. Tra le fila dei sardi ottime le prove di Keene ed Ebeling, entrambi autori di 16 punti. Per Trapani superba prestazione di capitan Renzi che, al rientro dopo i problemi alla schiena, ha realizzato 23 punti conditi da 6 rimbalzi e 9 falli subiti.

1°Quarto: Coach Ducarello comincia il match con Bossi, Viglianisi, Ganeto, Perry e Renzi. Paolini risponde con Keene, Rullo, Bucarelli, Ebeling e Matrone. Il primo canestro viene realizzato dopo 3’ da Keene ma Renzi risponde subito con 2/2 ai liberi. Perry e Ganeto rispondono al libero di Bucarelli ed al jump di Rullo: 5-6 a 5’ dalla fine. Ganeto realizza ai liberi ma la tripla di Rovatti riporta Cagliari in vantaggio (9-8). Rullo realizza 2 volte da sotto poi Ebeling conclude un gioco da 3 punti: Cagliari sul +8 (16-8) quando mancano 90’’ al termine della prima frazione. Trapani non riesce a Trovare la via del canestro e Cagliari conclude il primo periodo in vantaggio 22-10.

2°Quarto: Bossi mette a segno la prima tripla del match per Trapani e, con il tap-in di Perry, i granata si portano sul -7 ma Cagliari, con la tripla di Turel ed il libero di Bonfiglio, ritorna sul +11 (28-17 a 7’ dalla fine). Con 4 punti di Perry e 5 di Viglianisi, Trapani conclude un parziale di 9-1 che le consente di ricucire il gap (29-26 a 4’ dalla pausa lunga) e che costringe coach Paolini a chiedere il time-out. Ebeling con 2 tiri liberi interrompe l’emorragia (31-26) ma Trapani è precisa dalla lunetta e, quando manca 1’30’’, è ancora a -3 (33-30). Nell’ultimo minuto Cagliari è brava a trovare canestri facili e, all’intervallo, conduce 40-31.

3°Quarto: Il primo canestro è di Ebeling ma Renzi risponde subito con un gioco da 3 punti: 42-34 a 8’20’’. Ebeling segna da 3 ma poi realizzano Renzi e Ganeto in contropiede: 45-38 a 6’ dalla fine. Trapani con Renzi si porta sul -4 (45-41) ma Cagliari, in un amen, piazza un break di 7-0 grazie ad Ebeling ed Allegretti che costringe Ducarello a chiamare un time-out: 52-41 a 4’ dalla fine. Allegretti realizza altri 4 punti ma il parziale (11-0) viene interrotto dal gioco da 3 punti di Perry (56-44 a 2’30’’). Si segna solo ai liberi: al 30’ è 59-47.

4°Quarto: Trapani realizza 4 punti con Viglianisi e Mollura ma Keene risponde subito con 2 conclusioni dai 6.75 (65-51). Trapani non molla e con la tripla di Viglianisi ed i 3 punti di Renzi accorcia le distanze (65-57) ma Keene è “on fire” e realizza altre 2 triple: 71-59 a 5’18’’ dal termine. Si va avanti a strappi ma, quando mancano gli ultimi 3’, Cagliari è ancora avanti di 11 lunghezze (74-63). Renzi continua a segnare ma la tripla di Ebeling (82-69) chiude i giochi. Termina 82-69.

Cagliari Dinamo Academy VS Lighthouse Trapani 82-69

Parziali: (22-10; 40-31, 59-47; 82-69)

Cagliari Dinamo Academy: Ibba n.e., Cau n.e., Keene 16, Spinas n.e., Allegretti 13, Turel 3, Rullo 15, Ebeling 16, Matrone 3, Bucarelli 5, Bonfiglio 1, Rovatti 10. All.: Riccardo Paolini. Ass.: Luigi Usai.

Pallacanestro Trapani: Bossi 4, Renzi 23, Testa 2, Fontana, Ganeto 6, Mollura 5, Viglianisi 13, Spizzichini 5, Perry 11, Simic, Vignali. All.: Ugo Ducarello. Ass.: Daniele Parente, Gregor Fucka.

Arbitri: Aronne Emanuele, Rudellat Marco, Callea Marcello.

Ugo Ducarello (Coach Lighthouse Trapani): “Per la prima volta quest’anno abbiamo avuto un approccio al match sbagliato ed abbiamo subito troppo la verve di Cagliari nel primo quarto. Poi abbiamo provato a rientrare tante volte ma è chiaro che, a questi livelli, non puoi permetterti distrazioni. Sono contento del rientro di Renzi che per noi resta un giocatore fondamentale. Domani affronteremo una squadra di categoria superiore e mi aspetto che i ragazzi stiano attenti e concentrati per 40’ su entrambi i lati del campo”.

Riccardo Paolini (Coach Cagliari Dinamo Academy): “Sono molto contento della partita disputa dai miei ragazzi che sono riusciti a mettere in campo grande intensità. Mancava un americano per parte e noi siamo stati un po’ più bravi a sfruttare la nostra panchina lunga. Siamo una squadra composta da tantissimi giovani, lo stesso Keene è un rookie, ed è normale che ci serve del tempo per conoscerci un po’ meglio. Da qui all’inizio del campionato dovremo riuscire a migliorare alcune cose, principalmente in relazione all’attitudine difensiva”.