A2 - Supplementare fatale alla Junior: Udine allunga la serie

20.05.2018 00:03 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 369 volte
A2 - Supplementare fatale alla Junior: Udine allunga la serie

La Novipiù Casale cede una tostissima Gara 3 67-66 dopo un tempo supplementare. I rossoblu sono partiti forte nel primo quarto ma hanno subito la rimonta dei Friulani a partire dal secondo quarto terminato 28-29. Nei successivi due quarti le du squadre si sono battagliate sia in attacco che in difesa fino all’overtime quando la Novipiù non riesce a mantenere il +5 a 1’20” dalla fine e viene così superata da Udine.

I canestri di Bellan e Sanders aprono il match, Udine fatica in avvio e Cattapan ne approfitta per realizzare lo 0-6: Raspino vince un viaggio in lunetta a seguito di un fischio antisportivo ma non riesce a sfruttare l’occasione, mentre Dykes ne realizza solo uno dei due a disposizione (1-6). Il ritmo aumenta man mano che passano i minuti, ma Blizzard insacca senza problemi dal limite dell’area mentre i rossoblu continuano a essere sfortunati al tiro dalla lunga; il muro della Junior pare invalicabile con martinoni che infiamma ancora la retina dei suoi e Udine che trova punti con Diop dalla lunetta (3-10). Per la Novipiù sale in cattedra anche Tomassini e Pellegrino prova a fare la voce grossa sotto le plance e Diop coglie l’occasione per accorciare ulteriormente il gap di svantaggio: la Junior alza ulteriormente la difesa ma litiga una volta di troppo con il ferro e il quarto termina 5-12.

Il secondo quarto vede in avvio il canestro di Marcius e la tripla in risposta di Caupain: Udine ora vuole premere sull’acceleratore per mantenersi in scia (8-14) dei rossoblu, e coach Ramondino chiama prontamente timeout. Dykes non è preciso dalla lunetta, ma ci pensa Caupain ad andare a segno (11-14) mentre dall’altra parte è Marcius a essere chirurgico dalla linea della carità; Casale adesso fatica a trovare la via del canestro complice la difesa aggressiva dei friulani ed è ancora Caupain, con una tripla, ad impattare sul 16-16. E’ Sanders a prova a scuotere i suoi per primo, con Severini che lo segue a ruota dalla lunga distanza e ora è coach Lardo a fermare il gioco (16-21): al rientro è Mortellaro a muovere la retina dell’APU, mentre nella metà campo rossoblu ci pensa Valentini a insaccare dall’arco. Benevelli realizza il 23-24, ma Severini fa la voce grossa a rimbalzo e Blizzard piazza un fondamentale break da 5 punti; Udine ci prova ancora con Dykes, ma è Benevelli a chiudere il quarto 28-29.

Il botta e risposta tra Tomassini e Dykes  dà il via al terzo quarto, con Udine che attua il sorpasso (34-31) per mano di Caupain e Pellegrino: la Novipiù è in difficoltà e continua a sbattere contro il muro eretto in difesa dai friulani. E’ Martinoni che cerca una reazione nei suoi riportandoli in un amen sul 34-36, ma la formazione di casa non ci sta e impatta ancora una volta con Caupain: i rossoblu trovano punti con Blizzard mentre Diop e Dykes rispondono colpo su colpo (41-42). Il ritmo è alle stelle con le due difese sempre più aggressive, ma al termine del quarto la tripla di Pinton e il canestro di Diop fissano il punteggio sul 48-44.

Avvio di ultimo periodo non facile per i rossoblu che subiscono la giocata di Mortellaro e la continua presenza a rimbalzo dei friulani: Severini prova a guidare la rimonta con una tripla dall’angolo (50-47) mentre gli animi in campo si fanno sempre più caldi. Martinoni e Tomassini ci provano dalla media distanza (50-51) mentre Severini e lo stesso Martinoni non smettono di lottare sotto le plance e Sanders è chirurgico dalla linea della carità: i friulani muovono ancora la retina con Caupain e Sanders realizza il canestro del 52-55. La Junior vince ancora un viaggio in lunetta con Martinoni che non riesce a sfruttarlo appieno, mentre Benevelli realizza da sotto le plance: Sanders non trema dai 6.75 metri (54-59) ed è timeout per coach Lardo. Al rientro Caupain realizza solo uno dei tiri a disposizione, con i rossoblu che non riescono a catturare il rimbalzo e Raspino che realizza il 57-59: gli ultimi secondi sono incandescenti con Dykes che impatta (59-59) a gioco fermo e manda le squadre all’overtime.

Il primo tempo supplementare si apre con le due squadre che fin da subito cercano di chiudersi in difesa e con i canestri di Severini e Dykes: l’energia e il ritmo delle due formazioni è all’apice dell’intensità, mentre Pellegrino va a segno dalla lunetta (63-61). La Novipiù litiga ancora con il ferro e Udine prova a cogliere l’occasione allungando con Caupain, ma Sanders piazza la tripla che vale il 65-64: Dykes fa ancora 2/2 dalla lunetta e porta l’APU a un possesso pieno di vantaggio. La Novipiù ci prova con Blizzard che realizza pestando la linea dell’arco e Udine si aggiudica Gara 3 con il punteggio di 67-66.

APU G.S.A. UDINE – NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: 67-66 dts (5-12; 28-29; 48-44; 59-59)

APU UDINE: Dykes 17, Mortellaro 8, Raspino 2, Nobile ne, Caupain 17, Pinton 6, Ferrari, Chiti ne, Pellegrino 4, Benevelli 5, Diop 8, Bushati. All. Lardo

NOVIPIU’ CASALE: Ielmini ne, Denegri, Tomassini 6, Valentini 3, Blizzard 15, Martinoni 10, Severini 8, Cattapan 2, Bellan 4, Sanders 14, Marcius 4. All. Ramondino