A2 - Stings non passano nel PalaDozza della Fortitudo all'ultimo tiro

07.01.2018 22:29 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 182 volte
A2 - Stings non passano nel PalaDozza della Fortitudo all'ultimo tiro

PalaDozza esaurito e grande atmosfera per l’ultima di andata: in palio c'è un posto per le Final-Four di Coppa Italia e due punti molto pesanti per la corsa ai playoff. Coach Lamma torna a casa con tutta l’intenzione di giocare un tiro mancino al suo passato, forte delle 6 vittorie consecutive che danno forza al sogno biancorosso. Gli Stings conducono per tutta la durata dell’incontro ma alla fine si lasciano sorpassare; la rimonta biancorossa riesce ma manca un ultimo e decisivo punto da segnare, proprio quello che determina lo stop per i virgiliani in questa 15^ giornata.

Quintetti iniziali:
Moraschini, Brownridge, Candussi, Vencato e Jones per gli Stings; Gandini, Legion, Chillo, Italiano e McCamey per la Fortitudo.

Parte forte la Fortitudo con McCamey molto in palla, Candussi e Vencato provano a tenere botta ma il punteggio dice 9-5 dopo 3′.
Moraschini e ancora Candussi attaccano bene il ferro, gli Stings ci sono e complici un paio di sfondamenti ben guadagnati, trovano il primo vantaggio sul 13-14 al 7’.
Mei entra in partita alla grande: tripla del +4 e un paio di difese di sostanza.
Buonissima prima frazione degli Stings che chiudono con un meritatissimo 15-19.

Seconda frazione, pronti via e tripla di Cucci, la Fortitudo è molto prevedibile in attacco e i nostri appaiono in palla e ben concentrati. Una stoppata incredibile di Timperi e una penetrazione di Vencato fissano il 17-24 dopo 3 minuti.
Bologna fatica e in 6 minuti realizza solo 2 punti; Brownridge con una tripla e una clamorosa schiacciata di Timperi portano la Dinamica Generale ad un incredibile 17-29 a 3’ dall’intervallo lungo.
Il cuore biancoblu però è duro da scalfire, Chillo mette energia e i bolognesi tornano fino al -6.
Gli ultimi minuti del primo tempo sono molto nervosi, territorio ideale per Bobby Jones che fissa dalla lunetta il 27-33.

La ripresa inizia nel segno dei padroni di casa, Mantova fatica a macinare gioco, solo Moraschini sembra in grado di colpire con efficacia, dopo 5’ il tabellone dice 35-37, un vantaggio minimo che ridà fiducia alla squadra di Boniciolli.
La partita sale di colpi: prima Rosselli dà il primo vantaggio della F, poi Vencato risponde dalla lunga distanza e Chillo fissa il punteggio sul 40-40.
Moraschini decide che oggi la partita va tenuta in mano, 5 punti di fila e Stings a +5 con il capitano già a quota 19 punti.
Invenzione di Venca per Cucci, 40-47 Stings a 2’ dalla fine del terzo quarto. Mantova è solida e concentrata, il pubblico biancorosso comincia a crederci.
Ferrara, Timperi e Mei danno il loro contributo, mentre Bologna ancora arranca in attacco, a 10’ dalla fine al PalaDozza i ragazzi di Lamma conducono ancora 43-51.

Anche nell’ultimo quarto la partenza è di marca bolognese, Mancinelli guida i padroni di casa al -4. Le difese prevalgono sugli attacchi, alcune giocate di furbizia di Italiano premettono ai padroni di casa di impattare sul 51-51 e Mancinelli dalla lunetta porta i suoi in vantaggio 53-51 a 5’ dalla fine. Moraschini colpisce ancora da 3, Rosselli risponde e Bologna conduce ancora di 2 lunghezze a soli 3 minuti dalla conclusione.
Invenzione di Mancinelli e bomba di Amici, fino ad ora fuori dal match, Fortitudo sul 63-57 a 90” dal termine. L’ultimo ad arrendersi è Bobby, sul -6 vola in contropiede e sul successivo possesso Candussi da 3 riporta gli Stings sul -1, dopo un grande recupero di Vencato. 63-62 a 25” dalla fine, i biancorossi meriterebbero davvero di giocarsela all’ultimo possesso. La Fortitudo non è precisa nell’ultimo attacco e così la palla della vittoria è ora in mano a capitan Moraschini che fa passare il tempo palleggiando, ma purtroppo non ripete la prodezza della scorsa settimana.

Consultinvest Bologna: Mancinelli 12, Montanari n.e., Rosselli 10, Bryan n.e., Amici 5, Italiano 2, Mccamey 15, Legion 7, Chillo 6, Gandini 2, Pini 4, Youbi n.e.. All. Boniciolli.

Dinamica Generale Mantova: Jones 5, Mei 5, Moraschini 22, Candussi 9, Cucci 7, Vencato 9, Timperi 2, Costanzelli n.e., Brownridge 3, Ferrara. All. Lamma.